Grisham, John - Il Testamento

Dei ricoveri Nate odiava soprattutto i lunghi periodi di silenzio o di meditazione. I pazienti dovevano sedersi a gambe incrociate come monaci nella semioscurità, tenere gli occhi chiusi e cercare la pace interiore. Nate si metteva in posizione come gli altri, ma dietro le palpebre abbassate riesaminava cause del passato, lottava contro l'ufficio del fisco ed elaborava strategie contro le sue ex mogli. Ecco perchè un favoloso testamento e tutte le controversie legali che vi si accumulano in un lampo come un nugolo di vespe arrabbiate rappresenteranno per lui il vero ritorno alla vita. E sarà una questione di vita o di morte anche per gli incauti eredi che, in attesa di mettere le mani sui sospirati undici miliardi di dollari del ben poco amato avo, hanno contratto debiti esorbitanti tra gioco d'azzardo, residenze principesche e automobili di lusso. In quel testamento che stava per essere aperto c'erano le ambizioni e le speranze di tutti. Erano i soldi dell'amore e dell'odio. Un grande personaggio e una storia mozzafiato del maestro indiscusso del legal thriller.

Un libro molto bello, ben scritto, semplice anche nella digressioni di stampo legale. Una storia ben costruita, che mi ha appassionato sin dalle prime pagine, e che consiglio vivamente a tutti. E' uno dei rari esempi in cui una persona afflitta da molti vizi e in preda a costanti ricadute riesce a risollevarsi, e anche a trovare la fede. 9/10
 
Ultima modifica di un moderatore:

Hoya

Duck Member
Questo libro è piaciuto molto anche a me. E' ben scritto e come sempre anche se affronta questioni legali, grisham riesce a metterle alla portata di tutti , come dice Poirot.
Il mio voto però è un pò meno generoso del suo, avendone letti anche bellissimi altri. Gli attribuisco un 7 e mezzo :wink:
 

bosch

New member
permettetemi di dissentire, è un bel libro sicuramente, ma non è, secondo me, uno dei migliori...
merita comunque un 6 e mezzo
 

Hoya

Duck Member
Anche per me, tra i libri di Grisham che ho letto , più di tutti è piaciuto "L'appello".
Mi ha coinvolta e commossa.
 

ROSEMARY

***Chef Member***
L'ho finito di leggere proprio ieri sera...a me è piaciuto parecchio, è un libro molto scorrevole e che ti prende tanto...è vero non è come i precedenti che ho letto ....ma è pur sempre un gran bel libro.... un bel 9 per Grisham:wink:
 

Robby

New member
Finito di leggere proprio ora... Un genere per me nuovo. Credo proprio che ne leggerò altri dello stesso autore. :D Se dovessi dare un voto assegnerei un 7.
 
Alto