Christie, Agatha - Miss Marple: giochi di prestigio.

Meri

Viôt di viodi
Miss Marple è ospite a casa di un'amica Carrie Louise, casa trasformata dalla proprietaria inieme al marito Lewis Serrocold in un Istituto di rieducazione per giovani delinquenti.
Proprio qui si svolgerà l'omicidio di Christian Gulbrandsen figliastro di Carrie Louise.

Carino, Miss Marple è protagonista fin dall'inizio del romanzo e il caso non è per niente intricato, piacevole alla lettura.
 
Ultima modifica di un moderatore:

ayla

+Dreamer+ Member
Non riesco a impazzire per Miss Marple, la trovo troppo tranquilla e candida per i miei gusti, ma questo romanzo l'ho trovato molto carino.
La famiglia allargata con una considerevole carrellata di personaggi a seguito (mi ci è voluto un attimo per raccapezzarmi e capire chi era chi, chi ha sposato chi, chi è figlio di chi:mrgreen:), la villetta di campagna in avanzato declino, la eterea padrona di casa, la casa di cura, il clima di follia, tutti elementi che regalano un bel giallo, non il migliore con Jane, tutta giardinaggio e ferri da calza, ma merita. Solo il movente non mi ha pienamente soddisfatta.
Azzeccato il titolo!:mrgreen:
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Certamente gradevole, ma non è tra i migliori di Agatha e nemmeno tra i migliori con Miss Marple, che io adoro ...forse mi è piaciuto meno di altri proprio perché lei non è assiduamente presente come al solito, ma anche perché l'intreccio non è particolarmente avvincente e, come diceva ayla, il movente non è "piccante":mrgreen: Comunque, ripeto, senz'altro una piacevole lettura e, come al solito, l'assassino potrebbe essere chiunque o nessuno. A volte mi capita di indovinarlo prima della fine nei gialli, ma con Agatha Christie mai, tutt'a più di avere un vago sospetto, ma in genere li passo in rassegna tutti e mi confondo e questo è un punto a suo favore.
 

Spilla

Active member
Non ho gran dimestichezza con la Christie, né con il giallo in generale, perciò la mia visione è poco completa, ma sono d'accordo con Alessandra: anche a me il racconto è sembrato piuttosto statico e la figura di miss Marple decisamente marginale e quasi superflua... Vuol dire che per il prossimo acquisto chiederò altri consigli agli espertissimi del forum :mrgreen:
 
Alto