Christie, Agatha - La morte nel villaggio

ayla

+Dreamer+ Member
TRAMA:
Una sera, il vicario del tranquillo villaggio inglese di St. Mary Mead, Leonard Clement, trova all'interno della sua biblioteca il corpo esanime del burbero colonnello Protheroe, ucciso da un colpo di pistola.
La polizia inizia così a indagare sugli abitanti e frequentatori del piccolo villaggio, ma sarà una vecchietta di St. Mary Mead, Miss Marple, a scoprire il colpevole.

Ecco il romanzo che ha dato vita alla terribile ma deliziosa Miss Jane Marple che riesce sempre a vedere al di là del suo naso e già in questa sua prima avventura dimostra di essere la zitella più acuta e sveglia che abbia mai camminato su questa terra o almeno sul suolo inglese. Sempre illuminante, regala ai suoi vicini e a noi lettori piccole perle di riflessione: è inutile, diamo la nostra fiducia con troppa faciloneria e accettiamo tutti per quello che dichiarano di essere.
E' uno dei suoi gialli migliori, scorrevole e intricato al punto giusto, qui la Christie non solo col suo stile ci fa sentire sulla pelle il clima di questo piccolo paesino inglese di provincia, tranquillo solo all'apparenza e popolato da simpatiche vecchiette sempre pronte a bere tazze di thè e a spettegolare, ma dà vita a diversi personaggi, descrivendoli fin nei dettagli, riuscendo sempre a servirci il colpevole su un piatto d'argento...io comunque me lo ero perso!:mrgreen:
Per chi ama e per chi non ama la Christie, da leggere, necesse est!
 

Spilla

Active member
Generalmente non amo i gialli. Questo libro però ha un tocco delicato, il gusto sottile dell'ignoto, la presenza della simpatica esuberanza della regina delle ficcanaso, miss Marple. Un condensato di caratteristiche che lo rendono gradevole anche ai non appassionati. Promosso!
Voto: 4/5
 

Meri

Viôt di viodi
Miss Marple, a differenza di Poirot, compare sempre poco, immagino sia questo il bello. A volte però vorrei sentire di più la sua presenza e il suo pensiero.

QUASI SPOILER

Qui il colpevole è così scontato da essere scartato subito. Geniale:ad:
 

bonadext

Ananke
In questo giallo compare per la prima volta Miss Marple e la cosa interessante è che apparentemente la nostra “terribile vecchietta” risulta un personaggio secondario!
E' una lettura molto scorrevole e l'intreccio della trama coinvolge pienamente il lettore. Mi sono piaciute le atmosfere tranquille e rilassate del piccolo villaggio di campagna, dove la vita scorre monotona, almeno fino al brutale assassinio!
E' incredibile l'abilità in cui la Christie, da abile descrittrice di tutte le depravazioni della natura umana, ci fa dubitare di ogni personaggio, del loro lato misterioso ed oscuro.

Un bel libro, piacevole da leggere, consigliato a tutti!
 

Nefertari

Active member
Mi è piaciuto molto questo libro. Scorrevole e coinvolgente, non ti permette di capire chi è il colpevole finchè non lo leggi. E anche dopo averlo letto ti sembra incredibile!!! Lo consiglio!!
 
Alto