Burton, Tim - Dark Shadows

ayla

+Dreamer+ Member
TRAMA:
A metà del XIII secolo, i coniugi Collins e il figlioletto Barnabas salpano dall'Inghilterra alla volta del Maine, dove avviano un impero commerciale e favoriscono la nascita di una cittadina che porta il loro nome: Collinsport. Anni dopo, Barnabas è un signore ricco e di bell'aspetto, che s'innamora perdutamente della dolce Josette e infrange così il cuore di Angelique Bouchard, che lo aveva servito e adorato. Assetata di vendetta, Angelique, che è una potente strega, lo tramuta in vampiro e lo fa seppellire vivo. Al suo risveglio, nel 1972, Barnabas scopre che la sua tenuta e la sua famiglia sono andati in rovina e che l'intera città vive nel mito dell'intraprendente Angie, imprenditrice di successo e vecchia conoscenza di Barnabas.

Sarà che io amo il Burton di Batman, di Big Fish e Edward mani di forbice, qua non mi ha pienamente convinta, anzi, diciamo pure che mi ha delusa.
Tanto di cappello al cast, che, oltre al sempre perfetto Depp, può vantare delle attrici femminili brave e convincenti dall'inizio alla fine, difficile dire chi sia la migliore, ma i miei complimenti vanno in primis alla Green, alla Pfeiffer e alla Moretz...fantastiche!
Bellissime anche le ambientazioni, la musica e l'atmosfera che sa amalgamare il gotico al moderno, insomma esteticamente è un film bellissimo e ben fatto, su qesto non si discute. Anche quella leggera vena humour ci sta a pennello, smuove un pò e strappa qualche risata.
Per il resto, a tratti l'ho trovato un pò noioso e prevedibile, carino, discreto, ma gli manca quel qualcosa che tanti suoi capolavori del passato hanno, quel pizzico di vita, o se preferite, quel cuore pulsante, che qua, a parer mio, manca.
Non c'è più il Burton di una volta, che qui avrebbe fatto miracoli, e mi dispiace, dopo Alice mi serve su un piatto d'argento un'altra delusione.
 
Concordo pienamente con il comento di ayla :(
E aggiungo che Tim Burton per me e' un grande ma e' sopratutto un uomo e in quanto tale, soggetto a cambiamenti; io credo che in questi anni, forse anche inebriato dal successo e dai soldi, ha perso la freschezza degli inizi (trovatemi pero un regista americano che ha saputo resistere piu' tempo di lui alle tentazioni di Hollywood). Beh, al caro Tim non ne faccio una colpa. Tornera' sicuramente a stupire, prima o poi! ;)
 

ayla

+Dreamer+ Member
Beh, al caro Tim non ne faccio una colpa. Tornera' sicuramente a stupire, prima o poi! ;)

Nemmeno io, è solo un peccato vedere non sfruttate appieno le sue capacità tutto qua...e spero che ritrovi lo spirito di un tempo con il suo prossimo film di animazione, Frankenweenie, dal trailer sembra molto carino! Attendo fiduciosa!:mrgreen:
 

Yamanaka

Space's Skeleton
Appena visto al cinema. :D
Mi è piaciuto molto, dopo l'immensa fregatura di Alice (che ho pure visto in 3d, grr) Burton si è risollevato con gran classe.
La storia è ben congegnata e funziona molto bene, anche al netto dei difetti (ad esempio l'inutile dottoressa, interpretata dalla moglie di Burton). Pur non essendo nulla di innovativo (segue il classico canovaccio gotico/romantico/decadente che Burton ama alla follia), Burton gestisce benissimo il film miscelando molto sapientemente l'amore per la cultura e l'estetica degli anni '70 (tanto nei lati positivi e vitali, quanto in quelli negativi che vengono sbeffeggiati con ironia) e la sua infinita passione per il mostro, il diverso e le atmosfere gotiche, il tutto in un'estetica pop e profonda allo stesso tempo.
I ruoli non sono nettissimi, non ci sono "buoni" o "cattivi" assoluti; anche i sentimenti sono ambivalenti e non netti. Questa ambiguità aggiunge molto fascino alla pellicola e ai personaggi, che pur restando all'interno di ruoli di genere, molto codificati, risultano così più vitali.
Strepitoso il cast femminile (affascinantissime Michelle Pfeiffer e Eva Green su tutte) e la recitazione di Depp, sicuramente l'attore più affascinante degli ultimi 20 anni :D

Ho anche molto apprezzato l'inclusione di Alice Cooper nel film, uno dei miei idoli assoluti :D

Credo comunque che questo sia uno di quei film che se visti da adolescenti ti rimangono dentro tutta la vita. Burton non ha mai dimenticato il connubio fra vampiri, licantropi & co e la ricerca di un'identità individuale fra i mille cambiamenti dell'adolescenza. Non a caso i rampolli più giovani della famiglia rispecchiano bene questi temi :)

Promosso a pieni voti. :)
 

Nerst

enjoy member
A me il film è piaciuto e divertito.
L' inizio è proprio da Burton, personaggi ben costruiti, storia che cattura da subito e come sempre i personaggi sono avvolti dall' aura gotica ed oscura, anche quando sono colti nei loro attimi di serenità. Ho apprezzato l' humor che accompagna tutto il film e anche il mescolarsi di fantasmi, vampiri e licantropi.
Ben fatto.
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Non sono una grande fan dei film di Burton (quindi non avevo troppe aspettative),ne avrò visti 6,anche se ho visto parecchie volte il mio preferito,Edward mani di forbice,ma questo non mi è dispiaciuto...non è il genere che prediligo,ma l'ho trovato comunque piacevole e con un bel cast.
Mi sembra che lui scelga quasi sempre gli stessi attori,Deep soprattutto,vero?
 
Ultima modifica:

Nerst

enjoy member
Mi sembra che lui scelga quasi sempre gli stessi attori,Deep soprattutto,vero?

Si, perchè è stato Burton a farci "scoprire" Deep in Edward mani di forbici. Mettici anche il fatto che Deep sembra un cartone animato con le sue espressioni e avrai l' attore che si presta alla perfezione al mondo di Burton
 

LowleafClod

e invece no
Io sono d'accordo con ayla assolutamente. Viva il Tim Burton di Big Fish e de Il mistero di Sleepy Hollow! Questa roba è un contentino commerciale!
 

Jessamine

Active member
Premetto che non sono una grande esperta di cinema, e ancor meno sono esperta di Tim Burton.
Vidi questo film qualche mese fa, assieme a degli amici, una sera in cui nessuno aveva voglia di uscire, e penso che non avremmo potuto trovare una sera migliore per guardarlo. Non posso dire che non mi sia piaciuto, non posso nemmeno negare che mi abbia strappato più di una risata, però sinceramente mi ha lasciato addosso proprio poco. Un filmetto simpatico, adatto per una sera in cui si ha voglia di svagarsi un po' senza impegnarsi più di tanto, senza pretese.
 

Meri

Viôt di viodi
Devo dire che ho inziato a vedere il film un po' prevenuta, non amo Tim Burton, ho visto Alice e La fabbrica di cioccolato e non li ho apprezzati. Questo invece mi è piaciuto, forse perchè ironico.
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Mi è piaciuto parecchio, non è Edward mani di forbice - che per me resta ineguagliabile - ma neppure Alice in wonderland che, come a molti di voi, non mi è piaciuto granché. Un piacevole mix di gotico e commedia, bravi attori, scene d'impatto come quella in cui il cuore di Angelique si sgretola.
Burton è bravissimo a lateralizzare dolori e mancanze trasferendoli in un mondo di fantasia e facendoci anche sorridere un po'.
 
Alto