Che libro state leggendo?

miciaccio

New member
Una risata nel buio

Non lo sto leggendo ma credo che lo farò. Mi capitano stranissime coincidenze coi libri e questo di Nabokov edito nel 1932 non fa eccezione. Ieri sera per caso ho letto le prime pagine del libro su Amazon e ad un certo punto si legge che al protagonista viene l'idea di realizzare un cartone animato a colori dando vita a qualche quadro famoso, magari di un pittore fiammingo, e proprio stasera al tg5 parte un servizio sull'imminente uscita di un film di animazione sui quadri di Van Gogh. Coincidenze strane come quella che mi era capitata con la "Trilogia della città di K". Avevo comprato il libro e l'ho lasciato sul comodino per un anno circa. Un giorno mi è venuta la voglia di leggerlo e il giorno dopo mentre facevo colazione al bar scopro dal giornale che il giorno prima era morta Agota Kristof, l'autrice del libro. Situazioni del genere mi capitano di continuo con film, libri e canzoni. A voi non capita mai?
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Non lo sto leggendo ma credo che lo farò. Mi capitano stranissime coincidenze coi libri e questo di Nabokov edito nel 1932 non fa eccezione. Ieri sera per caso ho letto le prime pagine del libro su Amazon e ad un certo punto si legge che al protagonista viene l'idea di realizzare un cartone animato a colori dando vita a qualche quadro famoso, magari di un pittore fiammingo, e proprio stasera al tg5 parte un servizio sull'imminente uscita di un film di animazione sui quadri di Van Gogh. Coincidenze strane come quella che mi era capitata con la "Trilogia della città di K". Avevo comprato il libro e l'ho lasciato sul comodino per un anno circa. Un giorno mi è venuta la voglia di leggerlo e il giorno dopo mentre facevo colazione al bar scopro dal giornale che il giorno prima era morta Agota Kristof, l'autrice del libro. Situazioni del genere mi capitano di continuo con film, libri e canzoni. A voi non capita mai?

Ciao miciaccio, talvolta sì, capita e mi sembra uno spunto carino, ti va di aprire una discussione su questo argomento nella sezione Salotto letterario? Devi solo andare sulla sezione e poi cliccare in alto su "Invia nuova discussione". Se vuoi, naturalmente :wink:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Ciao miciaccio, talvolta sì, capita e mi sembra uno spunto carino, ti va di aprire una discussione su questo argomento nella sezione Salotto letterario? Devi solo andare sulla sezione e poi cliccare in alto su "Invia nuova discussione". Se vuoi, naturalmente :wink:

Se non lo fa miciaccio, lo faccio io domani, anche a me capitano spesso queste coincidenze :wink:
 

Spilla

Active member
Non lo sto leggendo ma credo che lo farò. Mi capitano stranissime coincidenze coi libri e questo di Nabokov edito nel 1932 non fa eccezione. Ieri sera per caso ho letto le prime pagine del libro su Amazon e ad un certo punto si legge che al protagonista viene l'idea di realizzare un cartone animato a colori dando vita a qualche quadro famoso, magari di un pittore fiammingo, e proprio stasera al tg5 parte un servizio sull'imminente uscita di un film di animazione sui quadri di Van Gogh. Coincidenze strane come quella che mi era capitata con la "Trilogia della città di K". Avevo comprato il libro e l'ho lasciato sul comodino per un anno circa. Un giorno mi è venuta la voglia di leggerlo e il giorno dopo mentre facevo colazione al bar scopro dal giornale che il giorno prima era morta Agota Kristof, l'autrice del libro. Situazioni del genere mi capitano di continuo con film, libri e canzoni. A voi non capita mai?

Bellissimo spunto! Apri il 3d, vedrai che successo! :)
 

Tanny

Well-known member
Chiedi alla polvere by John Fante. Grandissimo inizio, scoppiettante :YY

Nel cassetto dell'ufficio ho la raccolta della quattro storie di Arturo Bandini, è in quel posto da ormai molto tempo, prima o dopo dovrò decidermi ad aprirlo, ma ho troppo la leggere.
Comunque tanto per farmi del male ho iniziato un altro libro (credo che sia il settimo o l'ottavo in contemporanea): Mansfield Park della zia Jane
 

bouvard

Well-known member
...niente...non sto leggendo niente :boh: ...sara' almeno una settimana che non tocco un libro :boh:...non mi riconosco :boh:
 

Jessamine

Active member
Ciao, non ho mai letto nulla di Kent Haruf, posso chiederti da quale suo libro è consigliabile iniziare? Qual'è il migliore, secondo te?

La trilogia della pianura è una trilogia in realtà solo idealmente, perché è ambientata nello stesso paesino e alcuni dei personaggi ricorrono in tutti e tre i volumi, ma si possono leggere in ordine sparso (forse solo "Crepuscolo" si apprezza meglio se già si conoscono i personaggi, ma non credo sia fondamentale).
Se vuoi andare in ordine, io partirei con "Canto della pianura", che però è secondo me anche il più bello, quindi rischieresti rimanere un po' delusa dal seguito.
Fammi sapere che ne pensi! :)
 
Alto