Stereogrammi

Tanny

Well-known member
Gli stereogrammi a me piacciono un sacco e quindi ho pensato di proporvi questa cosa :mrgreen::YY

Gli stereogrammi sono immagini che a prima vista non hanno alcun senso, ma guardandole come se avessero una loro profondità appare un oggetto tridimensionale

Che cosa vedete in questa immagine?

stereogramma_8.jpg
 
Ultima modifica:

HOTWIRELESS

d'ya think i'm stupid?
Si, sono proprio due delfini, come prima immagine ne ho messa una facile :YY

Ne metti uno te che hai indovinato?

sinceramente non saprei ...
é la prima volta che riesco a vederne uno !!!

però credo sia interessante dirti come é avvenuto.

recentemente mi sono capitati dei colpi di sonno mentre stavo al computer. devi sapere che come sfondo ho messo uno schema di scheda elettronica, con tutti i collegamenti alle varie componenti, impostato in vista multipla in modo che occupi tutto il monitor apparendo come un grande e unico schema.
fissandolo mentre mi calava il sonno e la vista si appannava, ho più volte perso il fuoco ...
scoprendo con grande meraviglia che vedevo le icone di windows galleggiare in primo piano, nettamente sollevate rispetto allo sfondo.

quando ho letto il tuo post ho pensato di applicare il metodo alla tua immagine e ...
ha funzionato !

con figure su carta e poster non riesco: che a favorirmi col computer sia una questione di luce dal display ?

comunque individuare i delfini mi ha oltremodo reso felice: avevo vissuto una lunga vita senza riuscire !

:wink:
 

ila78

Well-known member
Ma la soluzione è univoca o ci possono essere più interpretazioni a cui dare un significato psicologico? Tipo le macchie di quel tipo di cui momentaneamente mi sfugge il nome.....
 

Tanny

Well-known member
Ma la soluzione è univoca o ci possono essere più interpretazioni a cui dare un significato psicologico? Tipo le macchie di quel tipo di cui momentaneamente mi sfugge il nome.....

No Ila, niente di psicologico, è un immagine fissa e non interpretabile :mrgreen:

Il discorso di vederla o non vederla è questione di messa a fuoco dell'immagine, è difficile spiegarlo a parole, ma queste immagini sono in realtà tridimensionali, hanno una loro profondità e se di riesce a mettere a fuoco esce un immagine 3D, la prima sono due delfini che saltano fuori dal mare con un onda dietro di loro, la seconda è invece una libellula.

Per riuscire a vedere l'immagine occorre mettere a fuoco un punto posto "dietro" alla superficie dell'immagine, detto in questo modo la cosa risulta essere completamente incomprensibile, quindi cerco di farti un esempio pratico per venirne a capo:

Primo passaggio
Prendi un libro, portalo davanti alla tua faccia ad una distanza di circa 30-40 cm, ovviamente se guardi il libro riesci a leggere quello che c'è scritto, ma se al posto di mettere a fuoco la pagina del libro metti a fuoco una qualsiasi cosa posta più lontana, le pagine del libro diventano immediatamente confuse ed illeggibili, questa è una cosa abbastanza ovvia.

Secondo passaggio:
Fai la stessa cosa del punto primo e poi, restando sempre concentrata sul punto lontano, sposta il libro in modo da coprire il punto che stai guardando, l'obiettivo da raggiungere è quello di mantenere la messa a fuoco del punto lontano nonostante ora vi sia qualcosa in mezzo, insomma devi riuscire a non mettere a fuoco il libro

Terzo passaggio:
Guardando il libro (e non il punto lontano) devi riuscire a metterlo fuori fuoco, insomma deve riuscire a mandare fuori fuoco la tua vista


Una volta compreso questo giochino, fai la stessa cosa con le immagini, guardale come se fossero molto più lontane rispetto alla distanza che intercorre fra lo schermo ed i tuoi occhi, manda fuori fuoco la tua vista ed il gioco è fatto, le figure tridimensionali ti appariranno (la prima è la più semplice da vedere) :mrgreen:


Edit: modifico il primo messaggio con una descrizione in modo da far capire a chi legge di cosa si tratta
 

ila78

Well-known member
No Ila, niente di psicologico, è un immagine fissa e non interpretabile :mrgreen:

Il discorso di vederla o non vederla è questione di messa a fuoco dell'immagine, è difficile spiegarlo a parole, ma queste immagini sono in realtà tridimensionali, hanno una loro profondità e se di riesce a mettere a fuoco esce un immagine 3D, la prima sono due delfini che saltano fuori dal mare con un onda dietro di loro, la seconda è invece una libellula.

Per riuscire a vedere l'immagine occorre mettere a fuoco un punto posto "dietro" alla superficie dell'immagine, detto in questo modo la cosa risulta essere completamente incomprensibile, quindi cerco di farti un esempio pratico per venirne a capo:

Primo passaggio
Prendi un libro, portalo davanti alla tua faccia ad una distanza di circa 30-40 cm, ovviamente se guardi il libro riesci a leggere quello che c'è scritto, ma se al posto di mettere a fuoco la pagina del libro metti a fuoco una qualsiasi cosa posta più lontana, le pagine del libro diventano immediatamente confuse ed illeggibili, questa è una cosa abbastanza ovvia.

Secondo passaggio:
Fai la stessa cosa del punto primo e poi, restando sempre concentrata sul punto lontano, sposta il libro in modo da coprire il punto che stai guardando, l'obiettivo da raggiungere è quello di mantenere la messa a fuoco del punto lontano nonostante ora vi sia qualcosa in mezzo, insomma devi riuscire a non mettere a fuoco il libro

Terzo passaggio:
Guardando il libro (e non il punto lontano) devi riuscire a metterlo fuori fuoco, insomma deve riuscire a mandare fuori fuoco la tua vista


Una volta compreso questo giochino, fai la stessa cosa con le immagini, guardale come se fossero molto più lontane rispetto alla distanza che intercorre fra lo schermo ed i tuoi occhi, manda fuori fuoco la tua vista ed il gioco è fatto, le figure tridimensionali ti appariranno (la prima è la più semplice da vedere) :mrgreen:

Capito....appena sarò sola e con un adeguato livello di privacy (se no mi sa che mi ricoverano) ci proverò.:wink:
Speriamo di non sacrificare troppe diottrie incolpevoli nell'esperimento.:mrgreen:
 

Tanny

Well-known member
Capito....appena sarò sola e con un adeguato livello di privacy (se no mi sa che mi ricoverano) ci proverò.:wink:
Speriamo di non sacrificare troppe diottrie incolpevoli nell'esperimento.:mrgreen:

A mia madre ho insegnato con il sistema del libro perchè non ci riusciva, con un mio amico è bastato dirgli: "riesci a guardare un oggetto in modo tale da farlo sdoppiare ai tuoi occhi? Guarda quell'immagine nello stesso modo"
Tempo un minuto ha risolto la cosa
 

c0c0timb0

Pensatore silenzioso
recentemente mi sono capitati dei colpi di sonno mentre stavo al computer. devi sapere che come sfondo ho messo uno schema di scheda elettronica, con tutti i collegamenti alle varie componenti, impostato in vista multipla in modo che occupi tutto il monitor apparendo come un grande e unico schema.
fissandolo mentre mi calava il sonno e la vista si appannava, ho più volte perso il fuoco ...
scoprendo con grande meraviglia che vedevo le icone di windows galleggiare in primo piano, nettamente sollevate rispetto allo sfondo...
Ehm... mi socializzeresti un po' di quella roba che hai fumato recentemente?
 

c0c0timb0

Pensatore silenzioso
No Ila, niente di psicologico, è un immagine fissa e non interpretabile :mrgreen:

Il discorso di vederla o non vederla è questione di messa a fuoco dell'immagine, è difficile spiegarlo a parole, ma queste immagini sono in realtà tridimensionali, hanno una loro profondità e se di riesce a mettere a fuoco esce un immagine 3D, la prima sono due delfini che saltano fuori dal mare con un onda dietro di loro, la seconda è invece una libellula.

Per riuscire a vedere l'immagine occorre mettere a fuoco un punto posto "dietro" alla superficie dell'immagine, detto in questo modo la cosa risulta essere completamente incomprensibile, quindi cerco di farti un esempio pratico per venirne a capo:

Primo passaggio
Prendi un libro, portalo davanti alla tua faccia ad una distanza di circa 30-40 cm, ovviamente se guardi il libro riesci a leggere quello che c'è scritto, ma se al posto di mettere a fuoco la pagina del libro metti a fuoco una qualsiasi cosa posta più lontana, le pagine del libro diventano immediatamente confuse ed illeggibili, questa è una cosa abbastanza ovvia.

Secondo passaggio:
Fai la stessa cosa del punto primo e poi, restando sempre concentrata sul punto lontano, sposta il libro in modo da coprire il punto che stai guardando, l'obiettivo da raggiungere è quello di mantenere la messa a fuoco del punto lontano nonostante ora vi sia qualcosa in mezzo, insomma devi riuscire a non mettere a fuoco il libro

Terzo passaggio:
Guardando il libro (e non il punto lontano) devi riuscire a metterlo fuori fuoco, insomma deve riuscire a mandare fuori fuoco la tua vista


Una volta compreso questo giochino, fai la stessa cosa con le immagini, guardale come se fossero molto più lontane rispetto alla distanza che intercorre fra lo schermo ed i tuoi occhi, manda fuori fuoco la tua vista ed il gioco è fatto, le figure tridimensionali ti appariranno (la prima è la più semplice da vedere) :mrgreen:


Edit: modifico il primo messaggio con una descrizione in modo da far capire a chi legge di cosa si tratta
Seeh vabbè, hot. L'hai data a lui no?
 

Tanny

Well-known member
Tanto per rendere la cosa ancora più assurda, ho provato a prendere una delle due immagini, metterla a fuoco e ripassare i contorni della figura 3D con photoshop, sono partito dal punto blu posto più a destra ed ho ripassato i contorni.
La cosa assurda è che il punto iniziale e quello finale (il secondo punto blu) sull'immagine vista normalmente non si toccano (anzi, sono ben distanti fra loro), ma mettendo a fuoco l'immagine 3D, sono sormontati e per dirla tutta, a causa di un mio errore (non è stato semplice fare questa cosa e mi sono accorto dell'errore troppo tardi) dovrebbero essere ancora più lontani, il secondo punto blu dovrebbe essere posto in corrispondenza dell'ultima "curva" prima del punto dove l'ho erratamente posizionato (che è il punto di giunzione fra la parte posteriore del corpo della libellula e l'ala)

era2wm.jpg
 

Jessamine

Active member
In casa abbiamo un libro pieno di immagini del genere, e da piccola lo adoravo! Sinceramente non avevo idea si chiamassero stereogrammi, però so che da bimba avevo capito subito il meccanismo, e mi divertivo un sacco a propinare a tutti il libro per verificare se fossero più veloci di me a riconoscere l'immagine :mrgreen:
A me è sempre venuto abbastanza naturale, tanto che da piccola pensavo di avere un grande talento nascosto. Poi ho scoperto essere una cosa del tutto normale, ammetto di esserci rimasta maluccio :mrgreen:.
Però ho sempre fatto anche dei giochini tipo mettermi davanti a un cancello e "sdoppiare" l'immagine, fino a far sovrapporre le immagini sdoppiate delle sbarre :? Non so se è chiaro, mi sa che non mi sono spiegata :mrgreen:

Grazie per avermi fatto tornare in mente questa passione :HIPP:mrgreen:
 
Alto