Kay, Guy Gavriel - Il paese delle due lune

Alfredo_Colitto

scrittore
Durante la guerra per la conquista della penisola di Palmo, Stevan, figlio di Brandin, viene ucciso in battaglia da Valentin principe di Tigana. Accecato dalla sete di vendetta, Brandin rade al suolo le città principali di Tigana, e usa la stregoneria per cancellare dalla memoria della popolazione il nome di Tigana. Solo gli abitanti di questa sfortunata provincia possono pronunciare o sentire pronunciare da altri questo nome. Tutti gli altri no.
Venti anni dopo, un gruppo di superstiti della distruzione di Tigana, guidati da Alessan bar Valentin, lottano in segreto per riportare alla memoria della gente il nome di Tigana. Per raggiungere questo scopo vi è una sola via possibile: uccidere Brandin. Ma Alessan sa che eliminando lo stregone di Ygrath, non farà altro che lasciare libera la via ad Alberico di Barbadior, cui nessuno sarebbe più in grado di opporsi. Per questo motivo mira ad un obiettivo ben più ambizioso: eliminare entrambi i tiranni in un colpo solo.

Ispirato alla storia del rinascimento italiano, questo romanzo è davvero un ottimo fantasy. Non a caso l'autore, Guy Gavriel Kay, è stato scelto dal figlio di Tolkien per editare il Silmarillion e altri lavori del padre. Il Paese delle due Lune è anche stato nominato per il World Fantasy Award.
Un libro epico, ben scritto, anche se a tratti un po' ingenuo, che mi sento di consigliare anche a chi non legge fantasy.
 

Valuzza Baguette

New member
Bellissimo questo fantasy,trascinante,ben scritto,una bella trama,a volte forse un pò melodrammatico ma decisamente bello.Ti senti decisamente trasportato nella storia di Tigana,questo paese perduto,dimenticato da tutti tranne che dai suoi abitanti e del quale è stato cancellato anche il nome.
L'ho divorato.Molto bello il finale che da solo vale la lettura dell'intero libro.
Era il primo libro che leggevo di questo autore e sono rimasta piacevolmente colpita,cercherò sicuramente altre sue opere!
 
Alto