Faletti, Giorgio - Niente di vero tranne gli occhi

[Che cosa unisce Jordan Marsalis, fratello del sindaco di New york ed ex tenente di polizia, e Maureen Martini, commmissario di polizia a Roma? Apparentemente nulla. Eppure, per strade e vicissitudini diverse, si troveranno uniti in un'indagine su un beffardo assassino che compone i corpi delle sue vittime come i personaggi dei Peanuts, dopo averle seviziate nei modi più efferati. La prima vittima è un pittore "maledetto", figlio del sindaco di New York e nipote di Jordan, cui fanno seguito altri due omicidi misteriosamente collegati fra loro. Un susseguirsi di colpi di scena sullo sfondo della metropoli più metropoli del mondo, dove tutto è accaduto e dove tutto può accadere, dove in realtà non c'è niente di vero. Tranne gli occhi...]

personalmente è quello che più mi piace di faletti....
il fatto di incentrare tutto sugli occhi, su sensazioni....l'ho trovato coinvolgente e scorrevole...di facile lettura prende il lettore da subito e lo porta a voler arrivare alla fine quanto prima....
 

Blueberry

Chocoholic Libridinosa
Questo l'ho preferito di gran lunga al primo (Io uccido), l'ho trovato più scorrevole e con un trama meno "scontata".
 

RosaT.

Leghorn Member
Questo l'ho preferito di gran lunga al primo (Io uccido), l'ho trovato più scorrevole e con un trama meno "scontata".

Mi tovo concorde con te, anche per me il primo libro pur essendo bello l'ho trovato un po' troppo scontato tant'è che alla fine del 1 capitolo avevo già intuito chi fosse l'assassino ma non volevo crederci ....
Questa seconda sua opera l'ho trovata più intrigante anche un po' più fantasiosa !!!!!!!!!!!!!
 

Alessandro74

Happy-member
Faletti è stata una piacevole sorpresa nel panorama noir italiano,ho letto tutte e quattro le sue opere,sebbene "io uccido" è quella che mi ha coinvolto di più e me lo ha fatto scoprire anche "niente di vero tranne gli occhi" ha una narrazione incalzante che ti porta a leggere il romanzo tutto d'un fiato:bravo giorgio!!!
 

skunkie

New member
a me il primo e' piaciuto, anche per il fatto che era una novita'....e questo abbastanza....poi ho preso per sbaglio "fuori da un evidente destino" e non sono riuscita ad andare oltre le prime 4 righe :??
 

JetMcQuack

New member
Io ho preferito io uccido, l'ho trovato più coinvolgente.

In questo l'unico dubbio che mi rimane è sull'identità dell'assassino, è un personaggio creato ad hoc per essere l'assassino, non aggiunge nulla al racconto. Lettura comunque piacevole:wink:
 

Nefertari

Active member
Mi è piaciuto molto come mi è piaciuto molto Io uccido anche se sono rimasta un pò delusa dal personaggio scelto x essere l'assassino. Mi ha stupito un pò ma nel complesso ho apprezzato questo libro, piacevole e scorrevole.
 

Vangoggha

New member
Anche io ho preferito Niente di vero tranne gli occhi ad Uccido, anche se a volte l'ho trovato troppo scontato.
 

estersable88

dreamer member
Non so... è un libro strano, ma bello. E' il primo che leggo di Faletti e presto leggerò anche "io uccido" perché voglio confrontarli.
Questo è abbastanza scorrevole, anche se a mio parere in alcuni punti Faletti "la porta un po' troppo per le lunghe" nel senso che usa troppe parole (anche frasi) per esprimere un concetto che ne richiederebbe molte di meno. Questo, in certi punti, contribuisce ad appesantire un po' la narrazione. Per il resto... ripeto, è strano, ma non arriva alla definizione di "geniale" che ho usato senza perplessità per altri autori ed altre opere.
La storia con Lisa è un mezzo kasino... il finale è fantasioso ed imprevedibile, forse un tantino forzato.
 

wolverine

New member
L'ho letto e l'ho trovato leggermente migliore degli altri,ma non è niente di eccezionale.... Non mi piace molto Faletti, però l'ho trovavo migliore come attore e comico. Purtroppo ci ha lasciati!
 
Alto