Jerome, Jerome Klapka - Tre uomini in barca (per non parlare del cane)

klosy

Cicciofila Member
Ammetto che mi trovo un po' in difficoltò a parlare di questo libro, speravo di trovare un topic già aperto e aggiungere un mio commento.
La difficoltà nasce dal fatto che non riesco a classificarlo, ma provo a descriverlo.

Si tratta della storia del viaggio lungo il Tamigi di 3 uomini (J., George e Harris) più un cane (Montmorency), storia atipica perchè la descrizione non si ferma al viaggio in corso, ma vaga tra ricordi di precedenti viaggi e svariati annedoti.

Si tratta di un libro pubblicato nel 1889, ma la frenesia dell'uomo, la vanagloria, le litigate dovute allo stress sembrano quelle del 2008.

La forza dell'opera non sta tanto nella storia quanto nelle incursioni tra i difetti umani, il libro infatti è ricco di aforismi spassosi.

La scena che ho trovato più divertente è quella in cui una serie di personaggi si vantano ognuno di aver pescato una trota esposta in una locanda, chi dice che pesava 9 kg, chi 12, chi 17...
alla fine la trota si rivela una statua in gesso! :mrgreen:

Che dire di più?
A me è piaciuto molto, gli darei un bel 4/5,
ma capisco che possa anche ricevere giudizi molto negativi,
dato che si tratta di un romanzo atipico,
e il tema trattato (viaggio in barca) può anche scoraggiare la lettura.

Qualcuno di voi l'ha letto?
Commenti?
 
Ultima modifica:

Blumarino

Sara is a member
Bellissimo!!! L'ho letto da ragazzina, ma l'ho ripreso non molto tempo fa e ancora ho sorriso! Un umorismo molto inglese, di certo godibile. Dello stesso autore e sulla stessa falsa riga "Tre uomini a zonzo", carino! Non mancano pagine di riflessione dolce-amara, molto apprezzabili...
 

darida

Well-known member
Non l'ho letto, ma mi hai fatto venire voglia di aggiungerlo alla mia interminabile lista, lo metterò vicino alla Briscola in cinque, consigliatomi da pin... altrimenti detta cinzia, letture strategiche, da inserire a sandwich tra...vediamo :? Dostoevskij e Joyce :mrgreen: per dirne un paio :wink:

ciao bella! :D
 

Dorylis

Fantastic Member
L' ho letto in due giorni.. Simpatico e mai noioso! Certe gaffe dei quattro protagonisti, Jerome,Harris,George e Montmorency sono proprio memorabili! Mi è venuta voglia di risalire il Tamigi in barca.. :)
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Anche a me ha fatto venir voglia di una gita sul fiume con tre amici e un cane e questa capacità di comunicarti l'entusiasmo dell'esperienza, con ironia ed umorismo, rendono questo libro veramente bello. Il titolo poi è strepitoso
 

klosy

Cicciofila Member
Tia, ho ricorretto il titolo perchè il nome dell'autore era giusto come l'avevo scritto all'inizio; il sottotitolo, invece, era sbagliato: grazie per averlo corretto. :wink:

Ah, l'autore si chiama:
Jerome Klapka (NOME) Jerome (COGNOME).

Invertendo l'ordine diventa:
Jerome (COGNOME) , Jerome Klapka (NOME).

Lo so: è un casino, infatti ho impiegato un po' a capire come scriverlo la prima volta! :mrgreen:
Un bel Mario Rossi sarebbe stato meglio! :YY
 

klosy

Cicciofila Member
Dello stesso autore e sulla stessa falsa riga "Tre uomini a zonzo", carino! Non mancano pagine di riflessione dolce-amara, molto apprezzabili...

Ho anche quello, perchè ho comprato un libro in edizione super-economica (qualcosa tipo 3 eurini) in cui ci sono entrambi i romanzi, per ora non lo leggo, ma verrà il suo momento. :wink:
 

zaratia

Sideshow
Tia, ho ricorretto il titolo perchè il nome dell'autore era giusto come l'avevo scritto all'inizio; il sottotitolo, invece, era sbagliato: grazie per averlo corretto. :wink:

Ah, l'autore si chiama:
Jerome Klapka (NOME) Jerome (COGNOME).

Invertendo l'ordine diventa:
Jerome (COGNOME) , Jerome Klapka (NOME).

Lo so: è un casino, infatti ho impiegato un po' a capire come scriverlo la prima volta! :mrgreen:
Un bel Mario Rossi sarebbe stato meglio! :YY

Sì, il nome è Jerome K, mentre il cognome è Jerome... Così avevo trovato, forse ho fatto confusione. Il sottotitolo l'ho trovato sia "Per tacere del cane" sia "Per non parlare del cane": il secondo è sicuraemnte più carino!
 

pokypoky

New member
tre uomini in barca

Io ho finito di leggerlo prorpio ieri: mi è piaciuto per la leggerezza e la semplicità con la quale si descrive un rapporto d'amicizia : possono cambiare i mezzi di trasporto ( il libro è stato scritto un secolo fa) per un viaggio ma le dinamiche relazione tra i protagonisti sono attualissime , anzi direi senza tempo.E poi, è così bello leggere e sorridere quasi ad ogni pagina!
 

Palmaria

Summer Member
L'ho iniziato a leggere un paio di volte più di dieci anni fa e non ero riuscita ad andare avanti...magari dovrei riprenderlo in mano adesso...:wink:
 

alisa

Amelia Member
Molto divertente e molto... inglese!
Alcuni episodi sono strepitosi, e l'ironia pervade la narrazione in modo fluido e leggero.
Ormai un classico, leggevo non ricordo dove che per qualche anno è stata lettura 'obbligatoria' in alcune scuole tedesche.
 

JetMcQuack

New member
E' un libro meraviglioso!!

Fa ridere, ma racconta perfettamente l'Uomo.
Tre uomini a zonzo, invece, è il seguito, e sembra l'antesignano dei sequel (tipo rocky 1,2,3 eccetera)...è come fosse lo stesso libro perche' racconta una vicenda simile, le risate non mancano, ma manca la freschezza...:wink:
 

Vesper

New member
Finalmente sono riuscita a leggere questo libro che tanto mi incuriosiva. Concordo con chi dice che è molto divertente: alcuni aneddoti mi hanno fatto letteralmente morire dalle risate :D
Altre parti invece mi sono sembrate un po' piatte, in particolare quando lil protagonista fa delle brevi digressioni storiche per raccontare qualcosa del posto in cui lui e i suoi 2 amici si trovano.
Complessivamente però mi è piaciuto molto, lo consiglio vivamente.
 

elesupertramp

Active member
Finalmente sono riuscita a leggere questo libro che tanto mi incuriosiva. Concordo con chi dice che è molto divertente: alcuni aneddoti mi hanno fatto letteralmente morire dalle risate :D
Altre parti invece mi sono sembrate un po' piatte, in particolare quando lil protagonista fa delle brevi digressioni storiche per raccontare qualcosa del posto in cui lui e i suoi 2 amici si trovano.
Complessivamente però mi è piaciuto molto, lo consiglio vivamente.

concordo pienamente.....da morire dal ridere il tentativo di aprire il barattolo dell'ananas...:mrgreen:
 

darida

Well-known member
Molto carino! leggero,ironico, un titolo bellissimo, divaga un tantino, ma quando arrivano le descrizioni delle scenette, ti viene il mal di barca tanto son ben descritte.:mrgreen: ho ridacchiato da sola in svariate occasioni :wink:
Azzarderei la lettura di Tre uomini a zonzo,i personaggi sono gli stessi...:D
 
Alto