Bresciani, Edda - Letteratura e poesia dell'antico Egitto

Dallolio

New member
Da infinite distanze ci parla la sapienza egiziana, e la Bresciani cerca di farci risentire la voce degli scribi e saggi egiziani tramite questa antologia. Non è quindi un saggio critico, in quanto la parte della Bresciani è relativamente limitata ad introdurre i brani e a notazioni di carattere filologico-interpretativo.

La parte più interessante è la narrativa, con racconti come "La storia di Sinue" e "il racconto del naufrago".
Sinue è un notabile egiziano che, a causa di un turbolento avvicendamento del nuovo faraone, fugge rimanendo solo, assetato e povero. Riuscirà a trovare ospitalità in Siria e a diventare un potente Siriano; inaspettatamente giungerà la lettera di perdono del nuovo faraone Sesostri, quando ormai Sinue si sta avvicinando alla vecchiaia.

Interessante anche la sezione più propriamente sapienziale, espressa con apoftegmi e orazioni; ne trascrivo una di Ptaotep:
"Non essere orgoglioso del tuo sapere, ma consigliati con l'ignorante come con il sapiente"

Anche la poesia d'amore trova la sua collocazione in questa vasta antologia della Bresciani:
"Oh, fossi io il suo anello col sigillo
che sta al suo dito!
Si curerebbe di me,
come d'una cosa successa che fa bella la vita"

Bellissimo!!! Costa 22 euro per 1000 pagine, einaudi.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Alto