Block, Francesca L. - Pretty dead

TRAMA:
I fuochi devastano Los Angeles assieme al cuore nero di Charlotte Emerson. Tutto brucia, si consuma e ritorna: l'eterna solitudine, il ricordo del fratello ucciso da una febbre assassina e traditrice, la ricomparsa del suo primo compagno dalle mire oscure, l'attrazione per l'ingenuo, forse troppo ingenuo Jared, la possibilità di nuove amicizie sempre destinate a durare poche albe, pochi tramonti... Sangue nelle vene, acido. Unghie che lacerano, macchiate di nero. Drappi rossi in un'antica villa. Un secolo di distruzione vissuto con i propri occhi. La vita è bella, ma la morte ti rapisce. Perché Charlotte è più che morta. Charlotte Emerson è una vampira. E il suo cuore di eterna peccatrice appartiene a Los Angeles.

Conoscevo già la Lia Block, e sarà per questo che Pretty dead mi è piaciuto meno di altri suoi libri. Inizia con una premessa forte e geniale e continua nella sua fantasiosa scrittura per tutto il breve volumetto, è un gioiellino urban fantasy e sicuramente piace e piacerà, ma mi sembra più disordinato e meno coinvolgente di altri, pur trovandolo una scintillante lettura.
 
Alto