Pratchett, Terry

Marquess

New member
Inauguro il mio ingresso nel forum con un topic su uno dei miei scrittori preferiti: Terry Pratchett.

Per chi non lo conosce, Terry Pratchett è uno scrittore inglese famosissimo nel suo paese ma purtroppo un po' snobbato qua in Italia (le traduzioni dei suoi libri sono poche, e spesso sono fatte male).
I suoi libri sono classificabili nel genere fantasy-comico (di cui Terry può essere definito l'inventore), e sono ambientati sul Mondodisco, un mondo piatto che poggia su quattro elefanti che a loro volta poggiano sul carapace di una gigantesca tartaruga che viaggia nello spazio.
Metafora delle vicende umane, satira dei clichès della letteratura fantasy, i suoi libri, che si muovono tra molteplici argomenti, sono avvincenti ed esilaranti al tempo stesso.
Malgrado la maggior parte delle sue storie (ma non tutte) siano ambientate sul Mondodisco e spesso vi si ritrovano i medesimi personaggi, non è necessario leggerle in ordine cronologico per poter capire gli eventi.

Divertentissimi sono a mio parere i libri sulla Guardia Cittadina di Ankh-Morpork (la città più grande del Mondodisco): A me le guardie!, Uomini d'arme e Piedi d'argilla. Per chi volesse avvicinarsi a questo scrittore consiglio di cominciare da questi.

Tra l'altro è uscita da poco la traduzione del libro scritto a quattro mani con Neil Gaiman Buona apocalisse a tutti.

C'è qualche forumista pratchettiano?? :D
 
Ultima modifica di un moderatore:
comunque credo che devi aggiustare il titolo....vedi che il primo topic spiga come fare, o guarda gli altri....


oddio, non ci credo che lo sto scrivendo io!!!! :roll:
 

zaratia

Sideshow
non_so_dove_volare ha scritto:
comunque credo che devi aggiustare il titolo....vedi che il primo topic spiga come fare, o guarda gli altri....


oddio, non ci credo che lo sto scrivendo io!!!! :roll:

:shock: :shock: :shock: :shock: grazie nunzia, ho corretto... :shock: :shock: :shock: :shock:
 

evelin

Charmed Member
No neanche ho letto niente di suo pero' il nome l'ho gia' sentito, magari avro' visto qualche suo libro in giro...
 

Mrs. Rog

New member
Diversi anni fa, quando aveva circa 12 anni, ho letto "Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori", che parla di una banda composta da un ragazzino ritenuto un pifferaio magico, un gatto (Maurice) che è il capo della banda e una dozzina di topi. Questi animali sono particolari in quanto sono saggi, intelligenti, in grado di parlare la lingua umana e di leggere. Per guadagnare soldi organizzano delle finte invasioni di topi, risolte magicamente dal ragazzino che con il suo piffero li porta via. Tutto va per il meglio, ma in quella città; Blintz Terme c'è qualcosa di sinistro...

Sinceramente penso che vada letto durante la prima adolescenza, anche se ci sono dei significati molto profondi che all'epoca non comprisi. Ma rileggendolo qualche mese fa ho capito molte cose che mi erano sfuggite.
Lo consiglio.
 
Ultima modifica di un moderatore:

mìmir

New member
Si, io :)
SOno capitata su Pratchett per via dei Piccolo Popolo del Tappeto.
E poi ho scoperto Mondodisco.
Il mio personaggio preferito è Morte :)
Oltre a "buona apocalisse", mi piace "il tristo mietitore"
 
Dal Mondodisco di Terry Pratchett ho letto tre libri: Marty l'apprendista, L'intrepida Tiffany, e il Prodigioso Maurice.... e poi ho smesso... non so neanche io perchè....soprattutto perchè mi sono piacuti....
Anche se si tratta dei testi per gli bambini/adolescenti, si prestano molto bene anche ad una lettura dei grandi.... molto divertenti e originali...
Se per caso vi è piacuto il stile della Guida galattica di Adams, e se vi piace l'umorismo inglese, allora questa saga sul Mondodisco fa per voi ...:YY
 
Si, io :)
SOno capitata su Pratchett per via dei Piccolo Popolo del Tappeto.
E poi ho scoperto Mondodisco.
Il mio personaggio preferito è Morte :)
Oltre a "buona apocalisse", mi piace "il tristo mietitore"

Eric è il libro che più mi ha fatto morir dal ridere.

Con la scena della morte che sta per trovare il suo apprendista e mentre sta per arrivare cade da cavallo!!!!!!! :D

io ho letto
- guardie guardie
- il piccolo popolo dei grandi magazzini (mai riso così tanto ...)
- Eric
- il piccolo popolo all'aria aperta
- stregoneria
- buona apocalisse
- Morty l'apprendista
- il tristo mietitore



mentre ho sullo scaffale
- L'intrepida tiffany
- uomini d'arme
- stelle cadenti (ultimo libro di pratchett)


Sono dei libri geniali e pieni di spirito.
Da leggere!
 

mìmir

New member
Eric è il libro che più mi ha fatto morir dal ridere.

Sono dei libri geniali e pieni di spirito.
Da leggere!

E il tristo mietitore che riceve una clessidrina d'oro insieme alle classiche parole : "ormai sei in pensione"?
E quando va a lavorare dalla vecchina?
E come dimenticare le bevande e la cucina di Ank MorpoK?
Le piramidi... i troll innamorati.
Ok, lo confesso : li rubo a mia figlia che li compra in doppia copia, una la tiene religiosamente imbustata nel cellofan trasparente e l'altra me la presta solo dietro giuramento di non mangiare mentre leggo....
 

Puppet Master

New member
Terry è un grande. La Tea sta facendo delle nuove edizioni quindi se volete potete trovarlo tranquillamente :D

Consiglio agli amanti di Harry POtter di dare uno sguardo a "L'arte della magia":wink:
 

DoppiaB

W I LIBRI !
Ho letto alcuni anni fa "A me le Guardie"... sinceramente non mi ha convinto molto...:??
Probabilmente ho scelto uno dei suoi libri meno riusciti...Bho!
 

mìmir

New member
Ho letto alcuni anni fa "A me le Guardie"... sinceramente non mi ha convinto molto...:??
Probabilmente ho scelto uno dei suoi libri meno riusciti...Bho!

bisogna amare lo humour inglese :)
Certi giochi di parole sono intraducibili, anche se con Pratchett hanno fatto un gran bel lavoro.
 

Cocci

New member
Buona Apocalisse a tutti...un grande boh!!!

Sto leggendo già da un po' Buona Apocalisse a tutti, qualcuno di voi l'ha letto? Devo dire che lo sto trovando pesantuccio, come se gli autori volessero condensare troppa ironia e troppo humor inglese quando in realtà non ce ne sarebbe bisogno. Chiaramente l'ironia è la "signature" di entrambi gli autori e premetto che è il primo libro che leggo sia di Pratchett che di Gaiman, però come si suol dire..."il troppo stroppia". La lettura diventa pesante e si perde anche un po' la trama, l'idea della storia che di per sè è geniale viene ricoperta di orpelli superflui e non particolarmente apprezzabili. Secondo me è lontano anni luce da "Guida galattica per autostoppisti"! Ora vedo di finirlo per darvi una recensione..qualcuno ha letto altro degli autori? Sento opinioni super positive di "american Gods" ma al momento sono sfiduciata...:?
 
Alto