Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 30

Discussione: CVI GdL - Nel paese delle ultime cose di Paul Auster

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16583
    Thanks Thanks Given 
    2391
    Thanks Thanks Received 
    2122
    Thanked in
    1433 Posts

    Predefinito CVI GdL - Nel paese delle ultime cose di Paul Auster

    Da domani 1° febbraio 5 utenti
    Qweedy
    Jessamine
    Francesca
    Velvet
    Spilla
    leggeranno insieme questo romanzo dello scrittore statunitense Paul Auster.
    Chiunque vorrà partecipare potrà unirsi a loro.
    Io l'ho già letto e mi era piaciuto, spero anche a voi. Vi auguro una piacevole lettura .
    Ultima modifica di Minerva6; 01-31-2020 alle 08:09 PM.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    21261
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    501
    Thanks Thanks Received 
    1591
    Thanked in
    1059 Posts

    Predefinito

    anche io l'ho letto e mi era piaciuto, ma Paul Auster mi piace sempre...

  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2420
    Thanks Thanks Given 
    4953
    Thanks Thanks Received 
    2492
    Thanked in
    1470 Posts

    Predefinito

    E' il primo libro che leggerò di questo autore.



    Ho preso in biblioteca il cartaceo Einaudi tascabili, traduzione di Monica Sperandini. E' scritto con caratteri un po' piccoli per i miei gusti, non sarà comodo da leggere, ma per fortuna sono solo 167 pagine.

  • #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3258
    Thanks Thanks Given 
    385
    Thanks Thanks Received 
    790
    Thanked in
    372 Posts

    Predefinito

    Ho anche io la stessa edizione di Qweedy.
    Lo inizierò stasera, se riesco, o al più tardi domani

    È anche per me la prima esperienza con Auster, sono molto curiosa!

  • The Following User Says Thank You to Jessamine For This Useful Post:


  • #5
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16583
    Thanks Thanks Given 
    2391
    Thanks Thanks Received 
    2122
    Thanked in
    1433 Posts

    Predefinito

    Ragazze, volevo dirvi che anche io lessi la stessa edizione Einaudi nel 2014 e che pure per me questo romanzo è stato il primo, seguito da Trilogia di New York, Moon Palace e La musica del caso.

  • The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2420
    Thanks Thanks Given 
    4953
    Thanks Thanks Received 
    2492
    Thanked in
    1470 Posts

    Predefinito

    "Queste sono le ultime cose, scriveva. A una a una scompaiono e non ritornano più. Posso raccontarti di quelle che ho visto, di quelle che non esistono più, ma temo di non averne il tempo. Tutto sta accadendo così velocemente ora, che non riesco a tenervi dietro.
    Non mi aspetto che tu capisca. Non hai mai visto niente di tutto questo, e anche se ci provassi non potresti neppure immaginarlo. Queste sono le ultime cose. Una casa un giorno è lì e il giorno dopo è sparita."

    Ho iniziato la lettura di questa lettera, da un paese che non si sa dov'è, a un destinatario che non si sa chi sia.

    "Ti sto scrivendo perché tu non sai nulla. Perché sei tanto lontano da me e non sai nulla."

  • #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2011
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1140
    Thanks Thanks Given 
    162
    Thanks Thanks Received 
    218
    Thanked in
    144 Posts

    Predefinito

    Uff la libreria sotto casa mia mi sta fregando. Ho ordinato il libro più di una settimana fa. E non è ancora arrivato...mi hanno promesso domani o domani l'altro. Speriamo arrivi presto perché ho proprio voglia di iniziare questa lettura.

    Francesca

  • #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5839
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2240
    Thanks Thanks Received 
    1381
    Thanked in
    892 Posts

    Predefinito

    Francesca, hai di sicuro il tempo di recuperarmi, perché io da un po'leggo al massimo 10 pagine al giorno

    Allora, ciao a tutte! Sono felice di leggere in vostra compagnia! Io non conosco Auster, ne ho sentito larlare qui sul forum ma non ho letto nulla di suo e non ho idea nemmeno di quale possa essere l'argomento del libro
    Ieri sera sono riuscita a leggere 3 o 4 pagine.Non mi è chiaro se si tratti di una distopia o della visione della realtà di un malato di Alzheimer Questa seconda ipotesi per un po' mi è parsa la più convincente, poi però mi è sembrato di dover ripiegare sulla prima.
    Per ora è tutto (volutamente) molto confuso. La cosa mi diverte, anche se temo che mi rallenterà ancora di più, vista la velocità ridotta del mio unico neurone.
    Voi non correte troppo, eh?
    Ma cosa lo dico a fare?: Qweedy di sicuro finirà in tre giorni

  • The Following User Says Thank You to Spilla For This Useful Post:


  • #9
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16583
    Thanks Thanks Given 
    2391
    Thanks Thanks Received 
    2122
    Thanked in
    1433 Posts

    Predefinito

    Se il mio neurone mi assiste , questo romanzo è davvero un distopico... Confermate?

    Secondo me qweedy ha già finito .

  • The Following 2 Users Say Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #10
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2583
    Thanks Thanks Given 
    138
    Thanks Thanks Received 
    210
    Thanked in
    146 Posts

    Predefinito

    Ciao a tutte, io inizierò stasera... Non correte troppo!

    Ho anche io la versione Einaudi 2018, traduzione di M. Sperandini.

    Di Paul Auster ho letto finore due libri (Trilogia di New York e Sunset Park) e li ho apprezzati entrambi. Sono sicura che mi piacerà anche questo.

  • The Following User Says Thank You to velvet For This Useful Post:


  • #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2420
    Thanks Thanks Given 
    4953
    Thanks Thanks Received 
    2492
    Thanked in
    1470 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Se il mio neurone mi assiste , questo romanzo è davvero un distopico... Confermate?

    Secondo me qweedy ha già finito .
    Quasi, sono oltre la metà Mi rallenta un po' la scrittura fitta. Mi rendo conto che i capitoli brevi (che qui non ci sono) agevolano e velocizzano la lettura.

    E' un racconto distopico, e come spesso accade io lo trovo molto attuale.

    "A un certo punto le cose si disintegrano in sozzura, polvere o rottami, e quanto rimane è qualcosa di nuovo, qualche particella o agglomerato di materia che non si riesce più a identificare. Rimane un pezzetto, un granello, un frammento del mondo che non c'è: un nulla, una cifra di infinito."

    "Ecco come vanno le cose in città. Ogni volta che credi di conoscere la risposta a una domanda scopri che la domanda non ha senso."

    C'è anche un film cortometraggio, regia dell'argentino Alejandro Chomski:

    Ultima modifica di qweedy; 02-03-2020 alle 01:50 PM.

  • The Following User Says Thank You to qweedy For This Useful Post:


  • #12
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    2472
    Thanks Thanks Given 
    225
    Thanks Thanks Received 
    1137
    Thanked in
    566 Posts

    Predefinito

    Con la lettura ci sono pure io, l'ho trovato in giro per casa e ieri ho letto una ventina di pagine, ma ero troppo distratto ed ho fatto solo che casino, stasera lo ricomincio.

  • The Following 2 Users Say Thank You to Tanny For This Useful Post:


  • #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5839
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2240
    Thanks Thanks Received 
    1381
    Thanked in
    892 Posts

    Predefinito

    Benvenuto, Tanny!
    Io sto procedendo quasi spedita, sono oltre pagina 30 (non è una battuta, ultimamente sono più lenta di così ).
    Finalmente la narratrice dice qualcosa di sé, ero un po' stanca di descrizioni di macerie
    Non potrei ancora dire di essere presa dalla storia, ma naturalmente c'è tempo, vedremo.
    Ho cercato di capire se sotto al racconto ci sia qualche tipo di metafora, ma al momento non me n'è venuta in mente nessuna. Magari sarà visibile un po' più in là. Insomma, per ora sto ancora cercando di capirci qualcosa

  • The Following 2 Users Say Thank You to Spilla For This Useful Post:


  • #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3258
    Thanks Thanks Given 
    385
    Thanks Thanks Received 
    790
    Thanked in
    372 Posts

    Predefinito

    Io sono riuscita a leggere solo cinque o sei pagine (che devo assolutamente rileggere, perché non ci ho capito niente - ero cotta io, non perché il libro fosse incomprensibile.
    Spero di recuperare nel weekend, ché mi hanno cambiato di nuovo sede di lavoro e sto fuori casa praticamente 14 ore al giorno e ho a malapena il tempo di ricordarmi come mi chiamo

  • The Following 2 Users Say Thank You to Jessamine For This Useful Post:


  • #15
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5839
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2240
    Thanks Thanks Received 
    1381
    Thanked in
    892 Posts

    Predefinito

    Jess, l'importante è lavorare...almeno finchè si è all'inizio . Tieni duro!

    A partire da pagina 30(io ho la versione e-book, non so se le pagine coincidano) la vicenda xomincia a delinearsi un poco e la lettura si fa più scorrevole. Adesso penso di proseguire un po' più velocemente.

    Volevo condividere un pensiero che mi colpisce da qualche tempo. Io ho sempre letto prevalentemente autori uomini, forse perché leggevo classici e in passato la donne in letteratura non avevano grande spazio. Da che sono approdata alla letteratura contemporanea non faccio certo distinzioni tra autori e autrici, leggo quel che attrae la mia attenzione e punto. Di recente però sono infastidita daglia autori maschi che scrivono dal punto di vista di una donna. Ecco, il fatto è che secondo me non lo sanno fare. Quando raccontano, da narratori esterni, le azioni o le emozioni di una donna, allora va bene, di solito se la cavano. Ma se, come in questo caso, vogliono dare voce a pensieri, emozioni, paure e desideri di una donna parlando attraverso la sua voce e i suoi pensieri, allora no, non mi ritrovo, sono infastidita e finisco per pensare "una donna non penserebbe, non proverebbe mai questa cosa". Sono pazza? In fondo mica tutte le donne pensano allo stesso modo, tantomeno posso pensare di saper interpretare il modo di ragionare di ogni donna, singolarmente. Eppure questo pensiero mi punzecchia sempre... Capita solo a me?

  • The Following 2 Users Say Thank You to Spilla For This Useful Post:


  • Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Auster, Paul - Nel paese delle ultime cose
      Da velmez nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 07-24-2018, 08:28 PM
    2. Auster, Paul - Mr Vertigo
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 10-26-2016, 06:26 PM
    3. Auster, Paul - Moon Palace
      Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 03-25-2016, 02:35 PM
    4. 143° minigruppo - Nel paese delle ultime cose di Paul Auster
      Da Minerva6 nel forum Gruppi di lettura
      Risposte: 38
      Ultimo messaggio: 01-11-2015, 08:06 PM
    5. Auster, Paul - Timbuctù
      Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 05-13-2010, 04:37 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •