Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 4 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 46 a 60 di 126

Discussione: Test!!! Qualche domanda sulla vostra esperienza scolastica!!! ;)

  1. #46
    b
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Torre Santa Susanna
    Messaggi
    2276
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Hoya Vedi messaggio
    Ti hanno mai sbattuto fuori dalla classe?Si, al liceo la prof di matematica mi ha beccata a scopiazzare e chiacchierare e mi fa " Lo sai con quanto ti fccio uscire in pagella?" ed io placida le ho chiesto con quanto. Alla sua risposta che mi avrebbe fatto uscire con 3 l'ho guardata ed ho detto " Ah...pensavo peggio "
    Si è incazzata come un'ape e mi ha buttata fuori
    ah ah! grande!

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #47

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da monnalisa Vedi messaggio
    [Il voto più alto che hai preso:
    Elementari: A++
    Ah ah, vero! Sulle pagelle delle elementari ci mettevano le lettere! Che stupidata!

  • #48
    Cicciofila Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    473
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Il voto più alto che hai preso:
    Elementari: A con tanti + ;
    Medie: Ottimo, anche all'esame finale;
    Liceo: 10 in inglese (ed è l'unico 10 che ho preso);
    Università: 30 e lode, più di una volta.

    Il voto più basso che hai preso:
    Elementari: boh, ma non credo di aver preso voti bassi, alle elementari andavo bene;
    Medie: sufficiente al compito in classe di metematica;
    Liceo: 2--- al compito in classe di matematica...non ho ancora capito come ho fatto!! ;
    Università: 24 al primo esame (fisica)

    Ti hanno mai sbattuto fuori dalla classe?Si, in seconda liceo perchè avevo detto chiaro in faccia al prof quello che pensavo di lui! *edit: dimenticavo: poi ci sono state altre mille volte, una volta ho rischiato pure all'uni, perchè chiacchieravo troppo con un'amica e poi ci ha preso la ridarella e non la finivamo più!*

    Sei mai stato in presidenza? Si, sempre in seconda liceo, ma non ricordo di preciso cosa avessi fatto.

    Sei mai stato sospeso? Si, una volta, alle medie, per via della prof di francese, una pazza che pensava di essere perseguitata. L'anno successivo è stata sospesa lei dal servizio perchè non era più in grado di insegnare.

    Hai mai fugato (bigiato, marinato, fatto filone..)?Siiiiii, però ho cominciato tardi, in terza liceo. (Ah, da noi si dice: "Fare vela")

    Materia preferita? Italiano, filosofia e (all'università) i corsi di composizione architettonica e Storia dell'architettura I.

    Prof. Simpatico? La prof di chimica del liceo, grandissima donna!
    E poi il prof di Storia dell'architettura contemporanea all'università, ne ho un grande ricordo!
    Ultima modifica di klosy; 07-25-2008 alle 06:01 PM.

  • #49
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Il voto più alto che hai preso:
    Elementari: Ottimo; Medie: A; Liceo: 10 in chimica; Università: 30 e lode in Psicologia dello sviluppo del pensiero e della creatività.

    Il voto più basso che hai preso:
    Elementari: Male; Medie: D; Liceo: 4 al primo compito di greco ; Università: 19 Psicologia della comunicazione.

    Ti hanno mai sbattuto fuori dalla classe?Sì, dalle elementari alle superiori!!!Fortuna che all'università non si fa!

    Sei mai stato in presidenza?

    Sei mai stato sospeso?No ma mi hanno fatto rapporto.

    Hai mai fugato (bigiato, marinato, fatto filone..)?Vabbè certo, ma che domanda è?!?

    Materia preferita? Chimica organica e latino

    Prof. Simpatico? la mia prof di inglese del liceo, che mi ha fatto scoprire Orwell, il teatro e la politica estera.

  • #50
    b
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    roma
    Messaggi
    2019
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Darkay Vedi messaggio

    Ti hanno mai sbattuto fuori dalla classe?Sì, dalle elementari alle superiori!!!Fortuna che all'università non si fa!

    [
    da me si!!! ma credo lo faccia solo quello str... del prof di istituzioni del diritto romano!!!

  • #51
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    sono residente sul lago di Como, ma durante la settimana ... vivo e lavoro a Milano
    Messaggi
    226
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    sempre promosso dalla prima elementare alla quarta liceo, sempre seduto al primo banco, sempre attento e presente, assente solo per motivi assolutamente validi (insomma, non ho mai "bigiato" in vita mia), dopo tredici anni di successi, in quinta liceo ero stato ammesso all'esame di maturità con tutte le sufficienze.
    Ancora oggi, dopo oltre trent'anni, non so spiegarmi cosa sia successo agli esami di maturità: ammetto di aver forse sbagliato il compito di matematica, ma almeno agli orali credevo di aver recuperato.
    Grande fu la sorpresa quando, all'uscita dei "quadri", cercai di capire con quale voto ero stato promosso.
    Fissavo la riga che riportava il mio cognome "Federici" e più in là, sulla destra, "non maturo".
    "Ecco - pensavo tra di me - ho sbagliato riga"
    Riprovavo, seguendo la riga con il dito: sì, era proprio il mio nome ed ero davvero stato bocciato.
    I miei compagni cercavano di rincuorarmi.
    Neanche loro si spiegavano come mai, quello che era sempre stato uno dei migliori della classe, fosse stato bocciato.
    Ma tant'è: quello era stato deciso e niente si poteva fare per cambiare la storia.
    Ripensandoci a distanza di anni, so che quella violenta "facciata" è servita a svegliarmi.
    Ho smesso di essere succube dei professori, accondiscendente con gli altri, deferente con il potere ed ho iniziato la mia lotta.
    L'anno dopo, ripetendo la quinta liceo, ho preso possesso dell'ultimo banco e sono diventato un contestatore, tanto, quando i professori mi interrogavano, ero sempre preparato (avevo studiato già tutto l'anno prima!).
    Mia madre andava alle udienze ed i professori le dicevano "suo figlio è disattento, distratto, menefreghista; però quando lo interroghiamo, le cose le sa". Mia madre rispondeva "forse perché le aveva studiate già l'anno scorso, quando l'hanno bocciato"
    All'esame di maturità, dopo un'ora avevo già terminato la prova di matematica.
    Il "membro interno" (il "nostro" professore, che faceva parte della commissione esaminatrice) era l'insegnante di italiano.
    Mi si avvicinò dicendo "aspetta, non andare via. Dammi il tuo compito"
    E, con il mio compito in mano, vagava per l'aula dando suggerimenti e consigli ai miei compagni.
    Mi sentivo orgogliosamente risarcito: quella scuola che un anno prima mi aveva miseramente bollato come immaturo, adesso pendeva dalle mia labbra (o meglio dal mio compito di matematica) sapendo che non poteva essere altro che esatto, e solo perché lo avevo fatto io.
    All'esame di italiano parlai di Pirandello, di quello che per me è il suo capolavoro "Uno, nessuno e centomila".
    L'anno prima ero stato bollato come incapace; ora ero il terrore del professore di matematica ed il "faro" al quale guardavano i miei compagni.
    Ero stato accondiscendente con il "potere" e adesso lo combattevo in ogni sua forma.
    Ero stato ligio al dovere e adesso ero il ribelle per eccellenza.
    Ma, in fondo, tra le centomila sfaccettature ero sempre "uno": Paolo Federici.
    Fui promosso con il quarantadue e decisi che non sarei andato all'università: non potevo più accettare che un giudice incompetente decidesse della mia vita.
    Paolo

    p.s.: quanto sopra è un "estratto" del primo capitolo del mio libro intitolato "de causarum actore"

  • #52
    Duck Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    3256
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Hoya Vedi messaggio
    Il voto più basso che hai preso:
    Elementari: Male sulle tabelline...non le ho mai imparate a memoria ; Medie: D in matematica; Liceo: 3 al compito in classe di matematica ...quel compito è stato bellissimo! Università: 18 in scienze delle finanze
    Errata corridge
    Il voto più basso che ho preso è stato ad un compito di greco....fatto a sorpresa e su cose che non avevamo studiato...ad opera del prof. più psicopatico che abbia mai avuto che voleva testarci : 1+
    Quel compito è stato un delirio...i voti di tutti andavano dallo 0+ al 2-

  • #53
    Charmed Member
    Data registrazione
    Jun 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    2653
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    4
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito

    Il voto più alto che hai preso:

    qualcosa tipo 7

    Il voto più basso che hai preso:

    mi ricordo benissimo l' 1 che ho preso alle superiori in diritto

    Ti hanno mai sbattuto fuori dalla classe?

    si, dopo l'1 che ho preso

    Sei mai stato in presidenza?

    due o tre volte

    Sei mai stato sospeso?

    No mai

    Hai mai fugato (bigiato, marinato, fatto filone..)?

    Una marea di volte

    Materia preferita?

    Italiano

    Prof. Simpatico?
    La mia prof. di tedesco alle superiori che ci faceva sempre leggere tanti bei libri

  • #54

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Hoya Vedi messaggio
    i voti di tutti andavano dallo 0+ al 2-
    Chissà come sarebbe emozionante prendere 0+!!!

  • #55

    Predefinito

    Io mi ero fermata all'1- (non preso da me, obviously )

  • #56
    Cicciofila Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    473
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da paolofederici Vedi messaggio
    sempre promosso dalla prima elementare alla quarta liceo, sempre seduto al primo banco, sempre attento e presente, assente solo per motivi assolutamente validi (insomma, non ho mai "bigiato" in vita mia), dopo tredici anni di successi, in quinta liceo ero stato ammesso all'esame di maturità con tutte le sufficienze.
    Ancora oggi, dopo oltre trent'anni, non so spiegarmi cosa sia successo agli esami di maturità: ammetto di aver forse sbagliato il compito di matematica, ma almeno agli orali credevo di aver recuperato.
    Grande fu la sorpresa quando, all'uscita dei "quadri", cercai di capire con quale voto ero stato promosso.
    Fissavo la riga che riportava il mio cognome "Federici" e più in là, sulla destra, "non maturo".
    "Ecco - pensavo tra di me - ho sbagliato riga"
    Riprovavo, seguendo la riga con il dito: sì, era proprio il mio nome ed ero davvero stato bocciato.
    I miei compagni cercavano di rincuorarmi.
    Neanche loro si spiegavano come mai, quello che era sempre stato uno dei migliori della classe, fosse stato bocciato.
    Ma tant'è: quello era stato deciso e niente si poteva fare per cambiare la storia.
    Ripensandoci a distanza di anni, so che quella violenta "facciata" è servita a svegliarmi.
    Ho smesso di essere succube dei professori, accondiscendente con gli altri, deferente con il potere ed ho iniziato la mia lotta.
    L'anno dopo, ripetendo la quinta liceo, ho preso possesso dell'ultimo banco e sono diventato un contestatore, tanto, quando i professori mi interrogavano, ero sempre preparato (avevo studiato già tutto l'anno prima!).
    Mia madre andava alle udienze ed i professori le dicevano "suo figlio è disattento, distratto, menefreghista; però quando lo interroghiamo, le cose le sa". Mia madre rispondeva "forse perché le aveva studiate già l'anno scorso, quando l'hanno bocciato"
    All'esame di maturità, dopo un'ora avevo già terminato la prova di matematica.
    Il "membro interno" (il "nostro" professore, che faceva parte della commissione esaminatrice) era l'insegnante di italiano.
    Mi si avvicinò dicendo "aspetta, non andare via. Dammi il tuo compito"
    E, con il mio compito in mano, vagava per l'aula dando suggerimenti e consigli ai miei compagni.
    Mi sentivo orgogliosamente risarcito: quella scuola che un anno prima mi aveva miseramente bollato come immaturo, adesso pendeva dalle mia labbra (o meglio dal mio compito di matematica) sapendo che non poteva essere altro che esatto, e solo perché lo avevo fatto io.
    All'esame di italiano parlai di Pirandello, di quello che per me è il suo capolavoro "Uno, nessuno e centomila".
    L'anno prima ero stato bollato come incapace; ora ero il terrore del professore di matematica ed il "faro" al quale guardavano i miei compagni.
    Ero stato accondiscendente con il "potere" e adesso lo combattevo in ogni sua forma.
    Ero stato ligio al dovere e adesso ero il ribelle per eccellenza.
    Ma, in fondo, tra le centomila sfaccettature ero sempre "uno": Paolo Federici.
    Fui promosso con il quarantadue e decisi che non sarei andato all'università: non potevo più accettare che un giudice incompetente decidesse della mia vita.
    Paolo

    p.s.: quanto sopra è un "estratto" del primo capitolo del mio libro intitolato "de causarum actore"

    Paolo, ti dico solo che pure io sono stata bocciata, non al V anno, ma al III, e sino a quel momento non avevo mai avuto problemi con la scuola,
    alle elementari e alle medie ero sicuramente la più brava (intendiamoci, non mi sto vantando, ma effettivamente mi hanno sempre detto che era cosi), poi cosa può essere successo?
    Semplice,
    per il lavoro di mio padre mi son trasferita in una città diversa, avevo 16 anni e nessuna intenzione di cambiare amici, professori, abitudini (e pure l'amorazzo che avevo allora ), e invece mi son ritrovata sbattuta in un ambiente che non era il mio.

    Aggiungiamo poi il mio carattere polemico e un po' chiuso all'inizio (sono estremamente espansiva, ma ho bisogno di un po' di tempo per abituarmi alle nuove situazioni) e la poca voglia degli insegnanti di capire che una ragazzina di quell'età non è esattamente entusiasta di tutti quei cambiamenti.
    Sono stati due anni pessimi, non ho nessuno bel ricordo, non ricordo i nomi dei compagni ( a parte due o tre, che comunque non vedo e non sento da 10 anni), non ricordo un solo insegnante in grado di fare il suo mestiere.

    Ricordo un episodio in particolare:
    prima interrogazione di latino, io ero terrorizzata perchè non conoscevo ancora nessuno e già alla prof (l'unica di cui ricordi il nome) non stavo per nulla simpatica (non ho mai capito perchè),
    la prima domanda era sui verbi (con i quali non ho mai avuto nessun problema, ne' in latino ne' in italiano), forse per l'emozione ho sbagliato a rispondere e lei mi ha umiliato dicendomi di scrivere non so quante volte tutte le coniugazioni latine di quel verbo, in più mi aveva dato dell'ignorante e mi aveva scritto una nota sul diario.

    Mi ha fatto un male incredibile, da quel giorno lei per me è stata solo una grande STRONZA, che per di più non è stata in grado di insegnarmi nulla.

    Ci sono altri episodi che mi son tornati alla mente, ma non vi annoio ulteriormente.

    Nel momento in cui ho ritirato tutti i documenti da quella scuola, ho giurato a me stessa che non ci avrei più rimesso piede ( e cosi ho fatto).

    Inutile dire che l'anno in cui ho ripetuto la III (in un'altra scuola e in un'altra città) non ho studiato nulla e sono stata promossa con parecchi 7 e qualche 8 (guarda caso anche in italiano )!

  • #57

    Predefinito

    qualcuno mi fa una sintesi di quello che hanno detto paolo e klosy???grazie

  • #58

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da non_so_dove_volare Vedi messaggio
    qualcuno mi fa una sintesi di quello che hanno detto paolo e klosy???grazie

    Allora, Paolo ha detto che è sempre stato ligio al dovere e rispettoso dei prof. Ma, nonostante questo, l'ultimo anno di liceo è stato bocciato alla maturità e da allora ha accantonato il suo comportamento precedente ed è diventato un contestatore! Durante gli esami di maturità (ripetuti per la seconda volta, dunque) ha avuto la sua rivincita grazie alla sua prof che ha preso il suo compito di matematica per aiutare i compagni in difficoltà! All'università non ci è voluto andare perchè non gli andava bene il fatto che dovesse essere giudicato da altri!
    Klosy, invece, ci dice che la sua bocciatura al liceo è stata causata da un cambio di città, suola, amici, filarino! Non si è ambientata subito e quindi ha avuto difficoltà con lo studio! In più ha incontrato prof poco "simpatici" che l'hanno scoraggiata ulteriormente! Anche lei non ha continuato a studiare!
    Spero di non aver stravolto troppo le testimonianze di Paolo e Klosy e che Nonsodovevolare ci abbia capito qualcosa!!!
    Ultima modifica di ilselacontessa; 07-27-2008 alle 08:46 PM.

  • #59

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ilselacontessa Vedi messaggio

    Allora, Paolo ha detto che è sempre stato ligio al dovere è rispettoso dei prof. Ma, nonostante questo, l'ultimo anno di liceo è stato bocciato alla maturità e da allora ha accantonato il suo comportamento precedente ed è diventato un contestatore! Durante gli esami di maturità (ripetuti per la seconda volta, dunque) ha avuto la sua rivincita grazie alla sua prof che ha preso il suo compito di matematica per aiutare i compagni in difficoltà! All'università non ci è voluto andare perchè non gli andava bene il fatto che dovesse essere giudicato da altri!
    Klosy, invece, ci dice che la sua bocciatura al liceo è stata causata da un cambio di città, suola, amici, filarino! Non si è ambientata subito e quindi ha avuto difficoltà con lo studio! In più ha incontrato prof poco "simpatici" che l'hanno scoraggiata ulteriormente! Anche lei non ha continuato a studiare!
    Spero di non aver stravolto troppo le testimonianze di Paolo e Klosy e che Nonsodovevolare ci abbia capito qualcosa!!!

    grazie ilselac!!!molto gentile da parte tua!!

  • #60
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    sono residente sul lago di Como, ma durante la settimana ... vivo e lavoro a Milano
    Messaggi
    226
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Cool ma come?

    Citazione Originariamente scritto da non_so_dove_volare Vedi messaggio
    grazie ilselac!!!molto gentile da parte tua!!
    cara NSDV
    ma come, in un forum di "libri" ... ti perdi nella lettura di un paio di interventi?
    ahi ahi ahi ...
    Volevo raccontarti il seguito, ma adesso mi sento le ali tarpate!

    Paolo

  • Pagina 4 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. la vostra citazione del giorno!!!
      Da Candy Candy nel forum Amici
      Risposte: 5296
      Ultimo messaggio: Ieri, 06:55 PM
    2. test caratteriale!
      Da sub75 nel forum Tutti i giochi
      Risposte: 113
      Ultimo messaggio: 02-19-2012, 07:45 PM
    3. Gavalda, Anna - Vorrei che da qualche parte ci fosse ...
      Da libraia978 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 10-12-2010, 09:27 AM
    4. [aiuto]Scrittori che parlano della loro esperienza
      Da henny nel forum Salotto letterario
      Risposte: 3
      Ultimo messaggio: 07-03-2008, 12:28 AM
    5. captcha test
      Da torejx nel forum Pagine di servizio
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 06-02-2008, 10:10 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •