la vostra citazione del giorno!!!

Candy Candy

New member
Tutte le cose anch le peggiori una volta fatte si trovano una logica una giustificazione per il solo fatto di esistere(...) dopo un pò fa parte del paesaggi c'è esiste, non ci vuole niente a distruggere la bellezza
I Cento Passi un film bellissimo!!!
 
"Non raccontate mai niente a nessuno. Se lo fate, finisce che sentite la mancanza di tutti." (Il giovane Holden)
 

Candy Candy

New member
«Che resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce col tempo ad un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco, e anch’io ho creduto fatale quanto poi si è rivelato letale solo per la noia che mi viene a pensarci. A pezzi o interi non si continua a vivere ugualmente scissi? E le angosce di un tempo ci appaiono come mondi talmente lontani da noi, oggi, che ci sembra inverosimile aver potuto abitarli in passato».
 

juzz

New member
Candy Candy ha scritto:
«Che resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce col tempo ad un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco, e anch’io ho creduto fatale quanto poi si è rivelato letale solo per la noia che mi viene a pensarci. A pezzi o interi non si continua a vivere ugualmente scissi? E le angosce di un tempo ci appaiono come mondi talmente lontani da noi, oggi, che ci sembra inverosimile aver potuto abitarli in passato».


Da dove l'hai presa?
 

sweepsy

Crazy anarchist!
"Guadagnarsi il pane è davvero faticoso e triste. L'uomo si inventa pietose bugie a proposito del lavoro.
Ecco un'altra e abominevole idolatria, il cane che lecca il bastone: il lavoro."

"In questa vita ho imparato una cosa sola: che l'inferno e il paradiso non esistono. Ce li portiamo dentro
dovunque andiamo."

Dal libro che sto leggendo :p
 

Madi

New member
Candy Candy ha scritto:
«Che resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce col tempo ad un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco, e anch’io ho creduto fatale quanto poi si è rivelato letale solo per la noia che mi viene a pensarci. A pezzi o interi non si continua a vivere ugualmente scissi? E le angosce di un tempo ci appaiono come mondi talmente lontani da noi, oggi, che ci sembra inverosimile aver potuto abitarli in passato».
vedo che la citazione dell'incipit di seminario sulla gioventù di laldo Busi che ho riportato nel topic "le vostre righe preferite" ha altri ammiratori oltre la sottoscritta... in efftti questo incipit per me è come un pugno nello stomaco. chi non ricorda , se ha già passato l'età della giovinezza quanto si soffre da giovani?
stasera comuque sono caustica e vi lascio un'altra delle mie citazioni preferite...

Una notte d'amore è un libro letto in meno.
Honorè De Balzac
 
Ma i moralisti han chiuso i bar
e le morali han chiuso i vostri cuori e spento i vostri ardori:
è bello ritornar "normalità",
è facile tornare con le tante stanche pecore bianche!
Scusate, non mi lego a questa schiera:
morrò pecora nera!

Saranno cose già sentite
o scritte sopra un metro un po' stantìo, ma intanto questo è mio
e poi, voi queste cose non le dite,
poi certo per chi non è abituato pensare è sconsigliato,
poi è bene essere un poco diffidente
per chi è un po' differente...


Da Canzone di notte n°2 - Guccini
 
"e quando la tua mente prende il volo
ti accorgi che sei rimasto solo"


"Morire per delle idee, l'idea è affascinante
per poco io morivo senza averla mai avuta.
[...]
Moriamo per delle idee,
vabbè ma di morte lenta,
vabbe ma di morte lenta."
 

EgidioN

New member
Scriverò questa frase letta ne "Il fu Mattia Pascal" e che per molti di voi non avrà senso, ma per me che vivo con una valigia è il rovescio della medaglia, è emozione provata:

<< E ho invidiato gli abitanti che, quietamente, con le loro abitudini e le loro consuete occupazioni, potevano dimorarvi, senza conoscere quel senso penoso di precarietà che tien sospeso l'animo di chi viaggia. >>
 
Nascemu chiancennu, chiancennu, Beatu cu mori rirennu,
si rici ci voli curaggiu sapennu che è tuttu un passaggiu


da Porta Vagnu di Ivan Segreto
 

terrestre

New member
"Dire grazie è una cosa da persone intelligenti. Basta un attimo,non costa nulla e rende più difficile farsi odiare." Fisher, Viaggio al termine di una stanza
 
Alto