VI concorso letterario di FL - Sondaggio e totautore

Quale racconto preferisci?


  • Votanti
    21
  • Sondaggio terminato .

ila78

Well-known member
Uff....che pizza..... La prossima volta (se ci sarà una prossima volta) io non parteciperò più.
Scusate la franchezza ma queste cose mi danno il voltastomaco. :W
 

Jessamine

Active member
Io torno a ripetere di essere stata decisamente contenta di non aver partecipato, alla fine :boh:
Seriamente, pensavo sarebbe stata una bella occasione per confrontarsi, ma visto tutto quello che ne è uscito temo di essermi sbagliata alla grande.
Gli ultimi post poi francamente mi sono sembrati un po' esagerati, da parte di tutti. Forse più un'occasione per togliersi diversi sassolini dalle scarpe, perché non so, forse sono ingenua io, ma non mi sembrava che ci si stesse prendendo così tanto sul serio.
Però è un peccato sia andata a finire così, non me lo sarei mai aspettata :boh:
 

HOTWIRELESS

d'ya think i'm stupid?
io non leggo mai ciò che scrivi, perchè non mi piaci.

e mi piacerebbe tu facessi altrettanto (lo troverei anche coerente), questo post (invece e purtroppo) l'ho letto perchè ho le notifiche che mi comunicano quando qualcuno risponde alle mie cose.

non calcolarmi, ovviamente è solo un consiglio, ma credo anche un'ottima soluzione.

(io, tra l'altro, non capivo quasi mai ciò che leggevo di tuo, quindi sarebbe un parlarsi privo di senso).

non ho capito, a riprova del fatto che fatico ad intenderti, cosa significa che ho partecipato. forse intendi con i miei commenti. si con i miei commenti ho partecipato, tra l'altro non sapevo nemmeno chi avesse partecipato. se fossi stato più attento dall'inizio non avrei nemmeno commentato nulla, visti i tuoi pregressi in general parlando.

se intendevi, invece, che ho scritto un racconto, la risposta è no, non ho scritto assolutamente niente.

guardati altrove che c'è tanta bella gente.

io mi guardo sempre altrove.
chiedo scusa a tutti per il seguente ot,
ma credo mi spetti diritto di replica, dato l'altolocato apprezzamento ricevuto dal post di zingaro.

fuorviante domandarsi se la sua partecipazione fosse intesa come commentatore o come scrittore.
ovvio che ne l'una ne l'altra.

data la sua decisa presa di distanza, NON AVREBBE DOVUTO PARTECIPARE COME VOTANTE.
niente voti: niente classifiche, niente rivalità ne intrallazzi !
in una competizione con una classifica i giudici sono la figura predominante del gioco, che altrimenti si limita ad essere una passerella, una vetrina di racconti.
lui dichiara di aborrire tutto ciò, e di prenderne le distanze, però poi vota.

hai ragione, zingaro, riprendiamo ad ignorarci.
tu perché non capisci me. io perché capisco te.
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Silenzio stampa

Per piacere, manteniamo un po' di ordine e di silenzio, e lasciamo spazio solo a chi ancora non ha votato, commentato o partecipato al totoautore... tutti gli altri si astengano dal partecipare fino alla proclamazione del vincitore.
Grazie!
 

Zingaro di Macondo

The black sheep member
non ho mai detto di aborrire il concorso

semplicemente non avevo tempo quando era richiesta la partecipazione.

ps scusa Minerva, ho letto solo dopo
 

ila78

Well-known member
chiedo scusa a tutti per il seguente ot,
ma credo mi spetti diritto di replica, dato l'altolocato apprezzamento ricevuto dal post di zingaro.

fuorviante domandarsi se la sua partecipazione fosse intesa come commentatore o come scrittore.
ovvio che ne l'una ne l'altra.

data la sua decisa presa di distanza, NON AVREBBE DOVUTO PARTECIPARE COME VOTANTE.
niente voti: niente classifiche, niente rivalità ne intrallazzi !
in una competizione con una classifica i giudici sono la figura predominante del gioco, che altrimenti si limita ad essere una passerella, una vetrina di racconti.
lui dichiara di aborrire tutto ciò, e di prenderne le distanze, però poi vota.

hai ragione, zingaro, riprendiamo ad ignorarci.
tu perché non capisci me. io perché capisco te.


Scusa Andre ma non capisco perché non avrebbe dovuto votare.
Il voto non è aperto a tutti? E' chiaro ed è visibile a tutti, lui ha votato quello che gli è piaciuto di più ignorando di chi fosse come ho fatto io e come hanno fatto tutti. Dov'è il problema???
Le classifiche ci sono, essendo un concorso, solo che la "classifica" doveva essere un giochino "alla buona" (come il totoautore) ed è diventata un "Tu hai votato quello-non dovevi partecipare perché sei scrittore/moderatore-mi stai antipatico-non ti sopporto-". Mi sembra alquanto infantile. Oltre che inutile
Qui non si vince il premio Pulizter, ERA un gioco. E avete rovinato tutto. Abbiamo fatto il gioco di Pivi, lui se la starà ridendo a crepapelle. :W
E con questa chiudo. Scusa Mine, ho letto anch'io dopo. :wink:
 

darida

Well-known member
che cagnara ragazzi!( why?...)
comunque dopo due giorni di dubbio ho votato il mio raccontino preferito:

Ultima fermata: Vladivostok,impippandomene di chi sia l'autore...fosse anche quel simpaticone del pivi :paura: :mrgreen:

dai che si sta giocando! :wink:
 
Ultima modifica:

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Torniamo al GIOCO :) :mrgreen:
Purtroppo non ho avuto molto tempo e non sono concentrata come le altre volte, però sono riuscita a dare una lettura veloce a tutti i racconti.
Ho votato per Un vecchio vagone, geniale, vivo e ricco di fantasia.
Mi sono piaciuti molto anche: Farewells, delicato, profondo e ben scritto, peccato che il treno c'entri poco ma, a parte questo, l'autore promette bene :mrgreen:; L'ottavo passeggero (che secondo me è di Germano o, in seconda scelta, di bouvard) per lo stile, il colpo di scena finale "d'effetto" e perché attira l'attenzione con il ritmo incalzante, anche nei momenti in cui sembra non succedere niente; Ti aspetto qui (bouvard, alla faccia della bad girl :mrgreen: ... o Germano?) anche se non avevo capito che si trattava di un cagnolino, anch'io come qualche altro pensavo fosse un vezzeggiativo :boh: grazioso, tenero, simpatico e intelligente, e scritto molto bene; Arrivi e partenze (direi che è senz'altro di Hot), lo stile è raffinato, anche se forse un po' ridondante, e la trama ben studiata, mi è piaciuto molto l'uso del doppio punto di vista, non so se ho capito bene il finale ma credo sia molto drammatico, non lascia indifferenti.
Un po' meno mi sono piaciuti La ricerca del treno perduto - buona idea e grande fantasia, ma non mi sono trovata a mio agio con lo stile, probabilmente è un mio limite - e Ultima fermata: Vladivostok, ma forse solo perché prediligo i racconti con una - seppur breve - trama ai diari di viaggio.
 

darida

Well-known member
al secondo posto avrei votato per Un vecchio vagone (praticamente a pari merito con il primo)

...e tutti gli altri in colonna :wink: :D
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Tutte le discussioni che non riguardano i racconti vanno fatte in mp o sui profili privati.

 

Dory

Reef Member
Farewells potrebbe essere Dory....anche se mi sembra un filino "melenso" per essere il suo stile.

Uh-sì, ora lo posso dire, colpevole! :mrgreen: (è com'è perché l'ho scritto così di proposito :wink:)
Colpevole di tante cose, come l'over-writing, eheh, ma non l'ho fatto apposta giuro. Perdonatemi. C'è stato un qui pro quo con l'editor di testo di cui mi sono accorta all'ultimo minuto e non ho potuto rimediare (scritto in 4 pagine di times new roman 12 con libre office (mai usato prima), che passato in word poi erano 6 :OO - non avevo guardato al numero di caratteri mentre scrivevo, che stupida! :W)

I commenti che mi sono stati fatti riguardo la mancata aderenza al tema mi hanno lasciato un po' scioccata. Pensavo di esserci dentro fin troppo. :?
Quello che volevo era interpretare il treno in senso figurato come simbolo della separazione, raccontando i sentimenti non di chi il treno lo prende ma di chi resta e lo guarda andare via. Non pensavo che si dovesse scrivere necessariamente di un treno 'reale’. O forse è solo che ho del tutto fallito nel far trasparire questo messaggio nella mia scrittura. Ho costruito la storia proprio intorno ad un treno che rappresenta la separazione in molti modi, quello di lego fatto a pezzi e ricomposto, di cui alla fine un pezzo rimane indietro, rimane a ‘quelli che restano’ (cit. quadro di Boccioni), proprio a testimonianza del legame tra chi parte e chi resta che Tess ha compreso guardando il quadro ‘Gli addii’ (o Farewells, in inglese, altro quadro di Boccioni), in cui l'unico elemento che si distingue bene è proprio un treno.
Non so, più treno di così non si poteva! Mah... :wink:

PS. Alla faccia della 'professionista'! Ho toppato di brutto se nessuno ha capito cosa c'entrava il treno nel mio racconto e l'ha considerato fuori tema! :mrgreen::mrgreen:
Comunque volevo dire che le uniche cose che ho scritto in vita mia sono in una cartella nel mio PC e parte in questo forum.
 

Dory

Reef Member
Non ho letto per bene i post precedenti che hanno scatenato non so che discussione, ma spero vivamente che non influiscano sullo svolgimento di successivi concorsi.
Perché mi dovete togliere questa gioia?
Amo scrivere più di ogni altra cosa, e amo questi concorsi di forumlibri, non me li togliete per stupide scaramucce infantili, vi pregoooooo!!!!!!!!!!
E voglio che Germano partecipi sempre, ogni volta che vuole, e anche chiunque sia un 'professionista' se capita, non ha nessuna importanza!!!!!!

NON CI SONO SOLDI IN PALIO, DIAMINE, NIENTE, NADA, NISBA!!!

:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP:HIPP
 

GermanoDalcielo

Scrittore & Vulca-Mod
Membro dello Staff
Ho toppato di brutto se nessuno ha capito cosa c'entrava il treno nel mio racconto e l'ha considerato fuori tema! :mrgreen::mrgreen:

Non hai toppato AFFATTO, testimone il mio commento al tuo racconto. Il messaggio simbolico era chiaro - o meglio lo era per chi si fosse soffermato a leggere tra le righe, o a leggere fino in fondo. Io son rimasto scioccato quando ho letto che in tanti hanno pensato a "cagnolino" come licenza. Non ho mai sentito una vekkietta apostrofare un bimbo "povero cagnolino" :paura::??:?
 

ayuthaya

Moderator
Membro dello Staff
Io son rimasto scioccato quando ho letto che in tanti hanno pensato a "cagnolino" come licenza. Non ho mai sentito una vekkietta apostrofare un bimbo "povero cagnolino" :paura::??:?

Ger, io non faccio testo... ripeto, nella lettera scritta da Bou ero riuscita a far passare per "licenza" l'aver chiamato il proprio innamorato un "frullatore"... :mrgreen: :W
 

SALLY

New member
Non hai toppato AFFATTO, testimone il mio commento al tuo racconto. Il messaggio simbolico era chiaro - o meglio lo era per chi si fosse soffermato a leggere tra le righe, o a leggere fino in fondo. Io son rimasto scioccato quando ho letto che in tanti hanno pensato a "cagnolino" come licenza. Non ho mai sentito una vekkietta apostrofare un bimbo "povero cagnolino" :paura::??:?

.....semmai il contrario..:wink: :mrgreen:
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Ho scambiato gli autori, non ho capito il cagnolino di Ger, non ho capito il treno di Dory...insomma non ho capito un tubo, questo concorso mi ha ucciso l'autostima :lol: Figuriamoci se avessi partecipato :mrgreen:
 
Alto