Hamilton, Laurell K. - Blue Moon

elydark

New member
TRAMA:
Una telefonata in piena notte. Anita capisce subito che ci sono guai in vista: infatti, all'altro capo della linea, c'è Richard, il suo ex fidanzato. È in Tennessee, ed è stato arrestato per tentato stupro. Possibile che l'uomo che lei stava per sposare sia colpevole di un crimine così orrendo? No, è quasi incredibile. Ma il vero problema è un altro: mancano pochi giorni alla luna piena e Richard è un licantropo. Senza pensarci due volte, Anita accorre in aiuto di Richard, ma rimane ben presto coinvolta nella sanguinosa faida tra il branco di lupi mannari e i vampiri del luogo, tradizionalmente molto più aggressivi di quelli di St Louis. Così, per proteggere chi ama, si troverà di fronte a scelte dolorose e commetterà azioni di cui mai si sarebbe ritenuta capace, che la porteranno a farsi angosciose domande su se stessa e sul proprio futuro
COMMENTO:
Sempre più avvincente, mi piace il modo in cui sta crescendo il potere di Anita e in questo libro trova qualcuno che la aiuta a controllarlo.
Finalmente Anita capisce che non può più fare a meno di Richard... era ora!!
 

Sibyl_Vane

Fairy Member
Ho trovato questo libro molto "sensuale" xbbx e mi rendo conto che questo sia un aggettivo un po' strano da attribuire ad una lettura, ma... boh... così è come l'ho sentito io!
Comunque sia, presenta tutti i lati positivi degli altri libri della Hamilton: avvincente, scorrevole, dal ritmo incalzante... in poche parole, consigliato! ;)
 

Valeg75

New member
Li ho letti TUTTI!! Ero talmente presa che quelli non ancora tradotti li ho comprati e letti in inglese!!! Mi piace talmente come scrive la Hamilton che ho letto anche tutta la collana di Meredith Gentry e non vedo l'ora che arrivi l'8 Dicembre per comprare il nuovo della serie di Meredith e il 2010 per quello di Anita! :YY
 

andreamer

New member
Perdonatemi

Per carità, starà facendo successo...ma io ho una serie di dubbi sulla radice dell'insieme di questa "moda del momento".
Ossia...due punti sopratutto.
Il primo, quello a cui tengo di più è quello del trattamento della razza del protagonista maschile.
Voglio dire, se ne sono sentite a migliaia di storie, però bene o male, tutte si attenevano allo schema del vampiro classico e originale.
Non dico che bisogna essere sempre fedeli alle tradizioni, ci mancherebbe. Ma rinunciare a bare, oscuri luoghi, paletti di frassino e croci, per passare a un vampiro che "brilla sotto il sole" e che ha istinti puramente erotici legati ai genitali...mi sembra al quanto ridicolo.
Un figlio in futuro poi....ridicolo davvero.
Secondo punto....togliendo l'attore bello e bla bla bla dal film...quante persone avrebbero i libri sulle mensone..

Mah...magari mi sbaglio.
 

Anita

Gothic Member
La Hamilton sa come scrivere!!!
e Anita è davvero unica!!!
Penso sempre che l'ultimo libro che ho letto è il più bello, ma come ne inizio un altro mi coinvolge da subito.
E' davvero troppo brava!!!
 

Valeg75

New member
Per carità, starà facendo successo...ma io ho una serie di dubbi sulla radice dell'insieme di questa "moda del momento".
Ossia...due punti sopratutto.
Il primo, quello a cui tengo di più è quello del trattamento della razza del protagonista maschile.
Voglio dire, se ne sono sentite a migliaia di storie, però bene o male, tutte si attenevano allo schema del vampiro classico e originale.
Non dico che bisogna essere sempre fedeli alle tradizioni, ci mancherebbe. Ma rinunciare a bare, oscuri luoghi, paletti di frassino e croci, per passare a un vampiro che "brilla sotto il sole" e che ha istinti puramente erotici legati ai genitali...mi sembra al quanto ridicolo.
Un figlio in futuro poi....ridicolo davvero.
Secondo punto....togliendo l'attore bello e bla bla bla dal film...quante persone avrebbero i libri sulle mensone..

Mah...magari mi sbaglio.

Scusa Andrea ma forse ti confondi con la quadrilogia di Twilight :? ? Questa è la Hamilton non la Meyer..... :wink:
 

Sibyl_Vane

Fairy Member
Per carità, starà facendo successo...ma io ho una serie di dubbi sulla radice dell'insieme di questa "moda del momento".
Ossia...due punti sopratutto.
Il primo, quello a cui tengo di più è quello del trattamento della razza del protagonista maschile.
Voglio dire, se ne sono sentite a migliaia di storie, però bene o male, tutte si attenevano allo schema del vampiro classico e originale.
Non dico che bisogna essere sempre fedeli alle tradizioni, ci mancherebbe. Ma rinunciare a bare, oscuri luoghi, paletti di frassino e croci, per passare a un vampiro che "brilla sotto il sole" e che ha istinti puramente erotici legati ai genitali...mi sembra al quanto ridicolo.
Un figlio in futuro poi....ridicolo davvero.
Secondo punto....togliendo l'attore bello e bla bla bla dal film...quante persone avrebbero i libri sulle mensone..

Mah...magari mi sbaglio.

Sì sì, ti sei confuso ;) Questo è Blue Moon di Laurell K. Hamilton, mentre il libro che intendi tu si chiama New Moon di Stephanie Meyer... nemmeno a me è piaciuto quello ;)

Qui, nel libro della Hamilton, i vampiri sono brutti e cattivi come piacciono a noi!!! :lol:
 

alexyr

New member
esisterà un bel libro senza vampiri? :??

non so,la trama mi ispira,i vostri commenti entusiasti un notevole incentivo, ma sono in overdose da denti a punta, allergie al sole e sangue a rivoli.

lo leggerò quando scoppierà la passione per qualcos'altro, che ne so, le mummie assassine o le foche transgeniche.
 

Valeg75

New member
esisterà un bel libro senza vampiri? :??

non so,la trama mi ispira,i vostri commenti entusiasti un notevole incentivo, ma sono in overdose da denti a punta, allergie al sole e sangue a rivoli.

lo leggerò quando scoppierà la passione per qualcos'altro, che ne so, le mummie assassine o le foche transgeniche.


Si, in effetti non hai tutti i torti....oggi come oggi sembra un pò il tema dominante di libri, film e telefilm......però non è detto che si debba leggere solo questo genere! Anzi, direi che è proprio il tipo di libro perfetto da utilizzare a mò di "sorbetto" (fa anche rima! ;-p) tra una pietanza e l'altra!

Cmq se vuoi provare qualcosa di diverso ti consiglio assolutamente Il Vangelo secondo Biff di Christopher Moore. Io l'ho adorato! ;)
 
Alto