265° MG - Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Eccoci arrivate alla vigilia di un lungo e agognato viaggio, quello che trascorreremo insieme a Don Chisciotte e a Sancho Panza su e giù per la Mancia entrando nel mondo di un romanzo famosissimo:


Don Chisciotte della Mancia
di
Miguel de Cervantes

Questo viaggio lo facciamo in compagnia di:
elisa
ila78
isola74
LettriceBlu


Se si aggiunge qualcun altro ci evolviamo all'istante in GdL...non abbiate paura entriamo nel mondo picaresco tutti insieme e il viaggio diventerà più divertente!


 

Carcarlo

Well-known member
Bellissima scelta.
Per leggerlo (parte I e Ii) però mi ci vorrebbero... 40 ore nette? A 13 euro l'ora di babysitter - quello che perderei di ore di lavoro (le partite IVA andiamo a cottimo) + le liti con mia moglie perché non voglio essere interrotto leggendo tale Opera... No, non me lo posso permettere.

Per favore fate ottimi post che me lo godrò con voi!

Buona lettura!
 

ila78

Well-known member
Io ho calcolato che partirò per prendere mia figlia all'asilo mezz'ora/un'ora prima, così trovo parcheggio facilmente e mi porto avanti con la lettura.:wink:
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
io ho due edizioni:

1) I Meridiani dell'Einaudi tradotto da Ferdinando Carlesi, pagine 1451 (pagine piccole)
2) Orsa Maggiore Editrice, non riesco a capire da chi è tradotto, ma non da Cerlesi, pagine 833 (pagine grandi)

Adesso devo scegliere quale dei due :?


9788804113065_0_240_0_0.jpg


19896712703.jpg
 

ila78

Well-known member
Io formato Kindle, edizione della Bur

1870851854


Ieri sera ho iniziato a leggere il prologo, carino l'autore che si "scusa" col lettore per eventuali errori, e il primo pezzetto del primo capitolo. Inaspettatamente mi suscita simpatia e curiosità.:wink:
 

isola74

Lonely member
Inizierò oggi.
Anche io ho due edizioni, Newton ed Einaudi, non c'è dubbio su quale sia la migliore, ma l'altra è più maneggevole ... userò entrambe a seconda di dove mi trovo :)

images





2Q==
 

LettriceBlu

Non rinunciare mai
Sto per iniziare anch'io. Stesso problema per la varietà di edizioni che ho trovato on-line, spero solo di averne scelta una con traduzione non troppo pesante e abbastanz scorrevole.
 

ila78

Well-known member
Ho letto i primi due capitoli. Adoro il cavaliere che legge un mucchio di libri e va via di testa. Bellissima e surreale la descrizione di come si procura l'attrezzatura, la donzella da amare e il nome del cavallo: Ronzinante, cioè in ronzino che avanza.😂😂😂😂.
Ma Ronzinante non era anche il nome del cavallo di D'Artagnan nel cartone animato? Me lo ricordo solo io?
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
Prologo

Letto anche io il Prologo e il primo sonetto, quello che colpisce subito è l'ironia della scrittura e l'aspetto quasi giocoso.
 

ila78

Well-known member
Inizio capitolo 3

No va bhe, l'arrivo alla locanda che viene scambiata per un castello. E le "gentili donzelle" che sono in realtà prostitute... :mrgreen:comunque ho la sensazione persistente che ci sia un fondo di tristezza e che ogni vicenda sia solo apparentemente comica e surreale.
Mi sta piacendo. Avevo letto da più parti che fosse di difficile lettura sia per il linguaggio non proprio moderno sia perché alcuni fatti appaiono scollegati, sono solo all'inizio quindi suppongo sia presto per esprimere qualsiasi opinione ma finora l'ho trovato molto scorrevole.
 

LettriceBlu

Non rinunciare mai
Letti finalmente anch'io prologo e prima filastrocca: non vedo l'ora di conoscere meglio i due protagonisti, tutto questo parlarne sta facendo aumentare la mia curiosità.
 

darida

Well-known member
Vi seguirò con piacere! Soprattutto da metà opera in poi, cioè da quando a suo tempo gettai la spugna... :? Chissà per quale motivo, ricordo che che mi stava divertendo... Mah!

Buona lettura! :wink:
 

isola74

Lonely member
Primi due capitoli

In pausa pranzo ho letto i primi due capitoli.
Non avevo capito che Cerventes presentasse don Chisciotte fin da subito come un pazzo, pensavo lo diventasse in seguito:?? Comunque più che pazzo direi "esaltato" visto che si immedesima nei cavalieri di cui tanto ama leggere.
Sono rimasta piacevolmente colpita dalla scrittura abbastanza lineare, chissà perchè pensavo molto peggio. Finora scorrevole e ironico....

non volle tardar oltre a mettere in atto il suo piano, stimolato dalla mancanza che egli s’immaginava che il mondo sentisse per il suo ritardo..

che bello se avessimo tutti questa fiducia in noi stessi!:mrgreen:
 

isola74

Lonely member
Fino al cap. 6 (compreso)

Povero don Chisciotte! viene trovato da un suo compaesano che lo riporta a casa dove c'è gente- la nipote, la governante, il curato- che lo aspettava, disposta ad aiutarlo per uscire da questa follia! come? bruciandogli i suoi amati libri:OO
 
Alto