Larsson, Stieg - Uomini che odiano le donne

giudit

New member
Sono passati molti anni da quando Harriet, nipote prediletta del potente industriale Henrik Vanger, è scomparsa senza lasciare traccia. Da allora, ogni anno l'invio di un dono anonimo riapre la vicenda, un rito che si ripete puntuale e risveglia l'inquietudine di un enigma mai risolto. Ormai molto vecchio, Henrik Vanger decide di tentare per l'ultima volta di fare luce sul mistero che ha segnato tutta la sua vita. L'incarico di cercare la verità è affidato a Mikael Blomkvist: quarantenne di gran fascino, Blomkvist è il giornalista di successo che guida la rivista "Millennium", specializzata in reportage di denuncia sulla corruzione e gli affari loschi del mondo imprenditoriale. Sulle coste del Mar Baltico, con l'aiuto di Lisbeth Salander, giovane e abilissima hacker, indimenticabile protagonista femminile al suo fianco ribelle e inquieta, Blomkvist indaga a fondo la storia della famiglia Vanger. E più scava, più le scoperte sono spaventose. Accolto al suo esordio come una rivelazione, Stieg Larsson ha scritto un thriller che emoziona e insieme un romanzo che, al di là dell'indagine serrata e dei colpi di scena, contiene un messaggio sul nostro tempo. Un giallo che all'azione e al dramma combina una storia molto umana e tragicamente moderna.

Quasi 700 pagine, e non te ne rendi conto! Veramente un bel giallo, scritto benissimo!!!!
Un autore che si è rivelato una scoperta e a breve comincerò il secondo della trilogia, "la ragazza che giocava col fuoco". Speriamo sia altrettanto piacevole e intrigante.
 
Ultima modifica di un moderatore:

fenicemidian

Phoenix Member
un giorno sono entrata nella mia libreria di fiducia (il proprietario s'è arricchito a spese mie per anni...) e il signor Libraio mi vedeva indecisa... silenzioso mi ha messo in mano questo librone... l'ho guardato... copertina orribile, titolo orribile.... mah.. ero scettica... lui ha fatto un cenno come dire "Abbellaaaaaa fidateeee"

preso e letto in 5 giorni... sono rimasta entusiasta... ora è uscito il secondo della trilogia e credetemi.. ne vale la pena.. sono scritti benissimo, hanno tutte le credenziali del giallo doc e i personaggi sono tridimensionali nella loro normalità o anormalità!!!!!

bello bello bello
 

Lauretta

Moderator
Ho visto la copertina proprio oggi de " La ragazza che gicava cl fuoco" e mi ha affascinato..ma non ho acquistato...per cui ora voglio leggere sia il primo della trilogia che il secondo...

aggiungo alla wish!!
 

elena

aunt member
Mi ha sempre incuriosita (anche per il titolo :wink:!!)....dopo i vostri commenti......lo aggiungo decisamente alla lista desideri :D!!!!!!!!
 

elena

aunt member
un giorno sono entrata nella mia libreria di fiducia (il proprietario s'è arricchito a spese mie per anni...) e il signor Libraio mi vedeva indecisa... silenzioso mi ha messo in mano questo librone... l'ho guardato... copertina orribile, titolo orribile.... mah.. ero scettica... lui ha fatto un cenno come dire "Abbellaaaaaa fidateeee"

bello bello bello

Ma il tuo libraio di fiducia è romano :?? .........questo modo di parlare.......non mi è nuovo :wink:!!!!
 

fenicemidian

Phoenix Member
ahahhahaha no non è romano ;) è un legnanese doc, ma romano è il mio migliore amico che ovviamente un po' mi condiziona nello slang :D

ehm.. sono una rinfusa di accenti.. migliore amico romano, fidanzato triestino.. io milanese :boh::D
 

Lauretta

Moderator
Voglio leggere sia questo che La ragazza che giocava col fuoco...ma li compro dopo l'esame di settembre...senò non studio più!!!!!
 

bright

New member
Anche io consiglio questo librone, che spaventa i miei ospiti per la sua mole ma incredibilmente si legge tutto d'un fiato...
Le prime cento pagine sono una sorta di introduzione agli affascinanti personaggi della trilogia Millenium, e ammetto di aver faticato un po' a leggerle. Mi sembrava di addentrarmi in un trattato sul giornalismo economico, ed ero perplessa. Poi la storia ha cominciato a decollare, prendendo pieghe inaspettate. In effetti è un poliziesco, tecnica e stile sono precisi e godevolissimi. Il meglio viene secondo me quando l'autore comincia a giocare col genere poliziesco e ci fa entrare nelle vite dei protagonisti, scavando a fondo, molto più di quanto mi aspettassi. E' stata una bella scoperta. Sto leggendo anche il secondo libro della trilogia, spero che non mi deluda.
 
Il quarto di copertina sembra molto interessante, e ho deciso che lo regalerò a mia mamma per il compleanno, così poi lo leggerò io! :D:D
 

elena

aunt member
un giorno sono entrata nella mia libreria di fiducia (il proprietario s'è arricchito a spese mie per anni...) e il signor Libraio mi vedeva indecisa... silenzioso mi ha messo in mano questo librone... l'ho guardato... copertina orribile, titolo orribile.... mah.. ero scettica... lui ha fatto un cenno come dire "Abbellaaaaaa fidateeee"

preso e letto in 5 giorni... sono rimasta entusiasta... ora è uscito il secondo della trilogia e credetemi.. ne vale la pena.. sono scritti benissimo, hanno tutte le credenziali del giallo doc e i personaggi sono tridimensionali nella loro normalità o anormalità!!!!!

bello bello bello


Tu non ci crederai ma mi è successa esattamente la stessa cosa :OO....... ieri il mio libraio di fiducia mi ha praticamente "imposto" questo acquisto (pur stando a Roma.....ha usato un linguaggio meno "locale" :wink:)!!!

Non ricordavo i vostri commenti......ma ora penso di aver fatto un buon acquisto :mrgreen:......forse lo inizio oggi :)!!!
 

elena

aunt member
Veramente un giallo intrigante........con pizzico di denuncia su alcune contraddizioni presenti nella società svedese e soprattutto sul tema della violenza alle donne!!!
Ha veramente le caratteristiche del thriller mozzafiato .......mantiene sempre alto il livello di tensione e di curiosità......
Mi è piaciuta moltisssimo la figura di Lisbeth !!!
 

Lauretta

Moderator
libro che si legge veramente in poco tempo, nonostante la lunghezza.
è stato un crescendo di tensione. devo ammettere che è stato il caso Harriet a farmi rimanere alzata a leggere la notte...mentre il caso Wennerstrom mi è piaciuto meno...forse perchè di economia e finanze ci capisco poco!!!!

Un giallo veramente carico di tensione, fattibile e realistico, tranne un unico passaggio, che non svelo, non vorrei contaminare la lettura dei prossimi che leggeranno, che mi è sembrato un po' troppo forzato.

la figura di Lisbet Salander è sublime...non la si inquadra perfettamente, ma ci si affeziona a lei....poche parole, una memoria fotografica inequiparabile...ha un ruolo centrale in questo giallo, ha sempre una risposta a qualsiasi attacco, sa come gestire anche le situazioni più complicate e ho adorato il suo modo di essere, sensibile, ma forte.

ottimo libro...consigliato...tra qualche ora comincio il seguito....
 
Ultima modifica:

Roberto

New member
bello bello e ancora bello.....:D finalmente un Giallo con la G maiuscola.:ad:
ora sotto con il seguito della trilogia :sbav:
 

elesupertramp

Active member
Tu non ci crederai ma mi è successa esattamente la stessa cosa :OO....... ieri il mio libraio di fiducia mi ha praticamente "imposto" questo acquisto (pur stando a Roma.....ha usato un linguaggio meno "locale" :wink:)!!!

Non ricordavo i vostri commenti......ma ora penso di aver fatto un buon acquisto :mrgreen:......forse lo inizio oggi :)!!!

non ci crederete ma anche il mio libraio di fiducia mi ha detto la stessa cosa.....ma non mi sono lasciata convincere....non mi intrigava per niente
 

Clear91

New member
Inizio dicendo che mi è piaciuto. Devo ammettere che ho impiegato un po' di tempo per leggere la prima metà, la seconda, sarà che è più "avvincente" sarà che finalmente i due personaggi si incontrano, l'ho finita in un giorno.
La storia è davvero bella e molto originale e i personaggi costruiti bene, in particolare Lisbeth Salander che personalmente adoro.
Però ci sono dei particolari che non mi sono piaciuti molto. Intanto, secondo me, il modo di scrivere è molto "giornalistico", non so se riesco a spiegarmi, un po' distante (un esempio è che non ci sono "capitoli" ma "giornate") e forse si è dilungato un po' troppo nel presentare i personaggi mentre la storia di Harriet che nella prima parte è ferma allo stesso punto improvvisamente ha seri sviluppi.
Comunque è quello che definirei "un bel libro"
 

glack

New member
libro molto interessante facile da leggere con la figura di lisbeth molto particolare e coinvolgente.

consigliato

aspetto di leggere gli altri due dopo aver letto Kundera per il gruppo di lettura
 

El_tipo

Surrealistic member
ho acquistato questo libro per caso ieri in autogril...l'ho appena cominciato (sono a pag 50) e devo dire che è molto intrigante...poi ho letto rapidamente le vostre recensioni e mi hanno molto incuriosito! Ci risentiamo alla fine del libro cari amanti di stieg larsson :)
 
Alto