Crichton, Michael – Jurassic Park

Masetto

New member
Nel suo genere, Crichton è proprio bravo. E’ informato, ha fantasia, maneggia bene la suspense (vedi le prime pagine) e soprattutto sa scrivere delle scene davvero emozionanti (vedi l’attacco del T-Rex alle due automobili). Ne viene un romanzo avvincente e anche, per certi aspetti, istruttivo.
 

Lucripeta

New member
L'ho finito ieri.

Secondo me rende meglio il film nel complesso da cui tra l'altro differisce nella trama di un 30-40%.

Diciamo che nel libro vengono affrontati e approfonditi temi che ovviamente altrove non era possibile fare, nel complesso però ci si perde soprattuto di suspense (elemento primario in un libro del genere :)), ma forse i libri sotto questo aspetto sono penalizzati :boh:
 

Brethil

Owl Member
Ho acquistato questo libro ad un mercatino dell'usato, scettica com'ero non l'avrei mai acquistato in libreria a prezzo pieno.
Fin dai primi capitoli mi sono ritrovata avvolta da una serie di inquietanti avvistamenti di strani rettiloidi, per poi essere catapultata nel fantastico parco per bimbi creato da un ricchissimo magnate con il fine di ricreare il primordiale aspetto del Pianeta Terra,
abitanti compresi. Gli avvenimenti si susseguono senza sosta, la narrazione tiene il lettore con il fiato sospeso dal principio alla fine senza cadute.
Ho avuto i brividi lungo la schiena leggendo la parte relativa ai raptor, la descrizione del sibilo emesso da queste creature affascinanti e letali al tempo stesso.
Non sono un'esperta di dinosauri quindi non so se Crichton abbia detto assurdità parlando delle varie specie e descrivendole, però in uno scrittore apprezzo la voglia di documentarsi per rendere estremamente credibile ciò di cui si sta parlando.
L'esperimento Jurassic Park fallisce miseramente, le ultime righe non fanno intravedere un lieto fine. La posizione di Crichton rispetto all'uso sconsiderato della manipolazione
genetica la possiamo ritrovare nelle battute del matematico annunciatore di sventure Ian e questo libro, oltre a tenere il lettore sulle spine grazie alle disavventure dei protagonisti, riesce anche a fornire spunti di riflessione.
Una piacevolissima scoperta.
 

Shoofly

Señora Memebr
Crichton però non la dice tutta.....

tumblr_l90fgxMSl81qdsclgo1_500.jpg
 

Valentina Bellucci

La Collezionista di Sogni
Crichton però non la dice tutta.....

tumblr_l90fgxMSl81qdsclgo1_500.jpg

Oddio Shoo, mi hai fatta sganasciare!!! :mrgreen:

Scherzi e risate a parte...
Il libro è favoloso. L'ho letto che andavo ancora alle medie e all'inizio mi sembrava un po' noioso visto tutti i calcoli di computer che riempiono le pagine. Ma avevo visto il film, quindi volevo andare fino in fondo... Insomma, praticamente ci feci le 3 di notte per leggere le ultime 300 pagine! Tanto mi avevano colpita e incollata alle frasi! La suspense è fondamentale in un racconto simile e devo proprio dire che Crichton l'ha saputa creare molto bene!
 

Spilla

Active member
Un libro bellissimo, l'ho riletto più volte, Crichton è un mago nel ricreare artmosfere di grande suspence (leggete anche Andromeda...). Peccato che il film scada in una banale avventuretta hollywoodiana...
 

tochiro

New member
Sto ultimando la lettura, mi mancano meno di 100 pagine... finora è una grande delusione. Una parte della trama ha un problema macroscopico che auguro ai futuri lettori di non individuare perché rovina l'esperienza di lettura. Non mi aspettavo una tale ingenuità da Crichton. Vi dirò qualche impressione in più a fine lettura, ho ancora la remota speranza che possa sorprendermi nelle pagine finali.
 

bonadext

Ananke
Il film è un classico, non avendo letto il libro non so se c'è anche li la scena del raptor che batte l'unghia sul pavimento :paura: :paura: :mrgreen:

 

tochiro

New member
Sto ultimando la lettura, mi mancano meno di 100 pagine... finora è una grande delusione. Una parte della trama ha un problema macroscopico che auguro ai futuri lettori di non individuare perché rovina l'esperienza di lettura. Non mi aspettavo una tale ingenuità da Crichton. Vi dirò qualche impressione in più a fine lettura, ho ancora la remota speranza che possa sorprendermi nelle pagine finali.
Finita la lettura, è il momento di tirare le somme.
Diciamo che il finale mi è piaciuto e ha risollevato un po' l'opinione che avevo fino a tre quarti di libro. Complessivamente è una lettura piacevole anche se, a mio parere, decisamente sopravvalutato. Parte bene ma tutta la parte centrale è pura azione, fin troppa per i miei gusti. E' una trama perfetta per un film ma dal libro mi aspettavo di più. Crichton ha scritto di molto meglio.
Sicuramente è uno di quei casi in cui aver visto il film penalizza la lettura del libro. Per i pochi che non avessero visto il film lo consiglio, per tutti gli altri... leggetelo senza aspettative e vi divertirete comunque, altrimenti puntate su altro.
 

sossio

New member
Lo spunto geniale che non esiste più

Lessi questo romanzo anni fa, incuriosito dal grosso successo conseguito (sia dal film che dal libro).
Trovo straordinario lo spunto sul quale Crichton ha costruito l'intero impianto narrativo. Idee così originali non ne ho più trovate in alcun romanzo.
Se c'è una critica che posso fare all'autore, però, è quella di non avere una scrittura così avvincente come altri autori di romanzi d'avventura (ma è una pecca che non influenza il giudizio finale).
 
Alto