Harris, Thomas - Il silenzio degli innocenti

Dorylis

Fantastic Member
Hannibal Lecter è una psichiatra geniale, un uomo colto e raffinato, un perfetto gentiluomo dotato di un sottile senso dell'umorismo. Ha un unico difetto: è un pericoloso psicopatico e un feroce assassino. Quando Clarice Starling, brillante allieva della Sezione Scienza del Comportamento dell'Fbi, si reca a visitarlo nel manicomio criminale dove è rinchiuso, il dottor Lecter, attratto dalla ragazza e spinto dal desiderio di entrare nella sua personalita, decide di aiutarla. Clarice vuole da lui elementi utili alla cattura di Buffalo Bill, il "mostro" che terrorizza l'America. Ma il prezzo della collaborazione di Lecter è uno scambio perverso: le consegnerà Buffalo Bill solo se Clarice accetterà a di svelargli i suoi ricordi più tormentati.

E' un libro molto bello , ti prende dall'inizio alla fine e i colpi di scena non mancano. Consigliatissimo a tutti gli amanti del thriller e non!
 
Ultima modifica di un moderatore:

RosaT.

Leghorn Member
Concordo è un libro eccezionale a mio avviso è il thriller per eccellenza ...
Questo libro l'ho letto dopo aver visto il film ... devo dire che il film secondo me è uno dei pochi tratti dai libri che rispecchia benissimo trama e conteso e in assoluto la figura di Hannibal è magistrale ...
 

zolla

New member
libro passabile,grande film,soprattutto ai grandi attori che lo interpretano...questa sera avrò il dr chilton x colazione.....
 

Alfredo_Colitto

scrittore
Ho visto il film prima di leggere il libro. Il film è bellissimo, e forse per questo il libro mi è sembrato a tratti un po' sfilacciato. cmq concordo con libraia: è il suo migliore
 

Hoya

Duck Member
Avevo visto il film tantissimo tempo fa, circa 12 o 13 anni. Adesso ho deciso di leggere il libro e mi è piaciuto molto!
Il Dottor Lecter è straordinario! :YY
 

Lentina

Mobile Member
Bellissimo. Ho visto prima il film e poi ho letto il libro. Devo dire che aver visto il film non ha influenzato la lettura, ho solo immaginato i visi dei protagonisti come quelli degli attori. Per il resto direi che il libro è molto più ricco di particolari ed è davvero un thriller: non riuscivo a staccarmi dalle pagine per sapere cosa succedesse in quelle dopo.
Consigliato a chi ama il genere e anche a chi non piace molto, magari potrebbe cambiare idea.
Credo che proverò a cercare gli altri della saga, vediamo se reggono il confronto.
 

sun

b
l'ho letto tanto tempo fa, mi ricordo che mi era piaciuto parecchio.
Beh però tra il libro e il film sceglerei ancora il film, divino.
 

GermanoDalcielo

Scrittore & Vulca-Mod
Membro dello Staff
uno dei pochi casi i cui il film rispecchia appieno il libro

Che bello leggere un libro dopo aver visto e amato alla follia il film, e scoprire che la resa cinematografica ha rispettato da vicino la trama, le dinamiche tra i personaggi e soprattutto l'atmosfera tesa, tesissima che fa del film un must assoluto. Mentre leggevo mi figuravo i visi di Anthony Hopkins e Jodie Foster, era più forte di me. L'unica pecca che posso imputare al libro è che lo scontro finale tra Clarice e Buffalo Bill è troppo semplicistico, troppo veloce. Nel film invece ti viene l'ansia perché lui non vuole ammazzarla subito, anzi, cerca di toccarla, la studia, la osserva con quegli occhialoni a infrarossi. Nel libro Clarice sente un movimento inconfondibile della pistola di Buffalo e spara 4 colpi al buio, e puntualmente lo prende al petto. Peccato, scena troppo veloce. Altra cosa: qualche pagina poteva tagliarla Thomas Harris, spezza troppo la tensione che si respira per tutto il libro con rimuginamenti inutili di alcuni personaggi.
Ho adorato i dialoghi tra il dottor Lecter e Starling, semplicemente divini.
Voto 4/5
 

ayla

+Dreamer+ Member
Che dire? Sicuramente se non avessi visto e rivisto il film, la lettura sarebbe stata tutta un'altra cosa, me la sarei goduta molto di più e sarei arrivata al finale con una maggiore carica di tensione addosso, ma la colpa non posso mica darla allo scrittore, che è comunque riuscito a tenermi saldamente incollata alle pagine e a farmi provare un guizzo di repulsione e fascino ogni volta che compariva il dottore in scena.
E' una storia "speciale" che grazie al film è entrata nel mito, da leggere assolutamente, meglio se a digiuno dal film.
 

Cru0r

New member
Harris,Thomas - Il silenzio degli innocenti

Il silenzio degli innocenti é un libro molto bello sul quale hanno girato anche un film omonimo che ha riscosso molto successo.
Il libro parla di Clarice Starling, allieva della sezione scienza del comportamento dell' FBI, che viene invitata a far visita ad un famigerato assassino: il dottor Hannibal Lecter (uomo che viene definito dal libro stesso come colto e raffinato, un perfetto gentiluomo con un unico problema, é un feroce killer, per di più cannibale). Lo scopo di questa visita è quello di ricavare dettagli per catturare un altro assassino che terrorizza l' America. Hannibal accetterà di aiutare Clarice ma a un caro prezzo: lei dovrà svelargli i suoi ricordi più tormentati.
Piccola recensione:
Il libro mi è sembrato intrigante, assolutamente non noioso e molto coinvolgente, inoltre è scritto in maniera semplice ma non banale, tutti i personaggi sono ben ideati e sicuramente "azzeccati" ma il migliore rimane Hannibal che, anche se compare pochissime volte, risultata perfetto e affascinante, consigliatissimo.
 
Alto