Chevalier, Tracy - Strane creature

nici

New member
È il 1811 a Lyme, un piccolo villaggio del Sussex. Un giorno sbarcano nel villaggio le sorelle Philpot. Vengono da Londra, sono eleganti, vestite alla moda, sono bizzarre creature per gli abitanti di quella costa spazzata dal vento. Margaret, diciotto anni, riccioli neri e braccia ben tornite, sorprende costantemente tutti coi suoi turbanti verdolini sconosciuti alle ragazze di Lyme, che se ne vanno in giro ancora con grevi vestiti stile impero. Louise, meravigliosi occhi grigi e grandi mani, coltiva una passione per la botanica che è incomprensibile in quel piccolo mondo dove alle donne è dato solo di maritarsi e accudire i figli. Ma è soprattutto Elizabeth, la più grande delle Philpot, a costituire un'eccentrica figura in quel paesino sperduto sulla costa. Ha venticinque anni. Dovrebbe comportarsi come una sfortunata zitella per l'età che ha e l'aspetto severo che si ritrova, ma se ne va in giro come una persona orgogliosamente libera e istruita che non si cura affatto di civettare con gli uomini. In paese ha stretto amicizia con Mary Anning, la figlia dell'ebanista. Quand'era poco più che una poppante, Mary è stata colpita da un fulmine. La donna che la teneva fra le braccia e le due ragazze accanto a lei morirono, ma lei la scampò. Prima dell'incidente era una bimba quieta e malaticcia. Ora è una ragazzina vivace e sveglia che passa il suo tempo sulla spiaggia di Lyme, dove dice di aver scoperto strane creature dalle ossa gigantesche, coccodrilli enormi vissuti migliaia di anni fa.


Chi sono queste strane creature? I resti fossili di animali sconosciuti, oppure due donne che in una Lyme Regis ottocentesca passano il loro tempo a cercarli al freddo e in mezzo al fango, mettendo in dubbio la teoria cristiana della creazione?

Come tutti gli altri romanzi della Chevalier, anche questo l´ho adorato e anzi lo trovo uno dei migliori. Questa volta non si tratta di arazzi o dipinti, ma di paleontologia, un argomento insolito per un romanzo e proprio per questo originale e interessante. Le descrizioni sono bellissime e mi è sembrato di essere veramente alla ricerca di fossili sulla spiaggia di Lyme, fra mare e scogliere.

Quello che apprezzo di più nei romanzi di Tracy Chevalier è che sa fondere perfettamente realtà e fantasia, traendo spunto da personaggi, avvenimenti e situazioni a volte non troppo noti, permettendo così di approfondire svariati argomenti e cercando sempre di descrivere il ruolo delle donne nelle società passate. Questa volta la protagonista è Mary Anning, cercatrice di fossili la cui importanza è stata riconosciuta solo in un secondo momento, ma che grazie ai suoi ritrovamenti ha contribuito a sviluppare la moderna teoria dell´evoluzione.
 

Palmaria

Summer Member
Ho proprio voglia di iniziare a conoscere questa scrittrice. Strane creature può essere il libro più adatto per cominciare questa conoscenza o sarebbe meglio leggere il più celebre "La ragazza con l'orecchino di perla"?
 

nici

New member
Ho proprio voglia di iniziare a conoscere questa scrittrice. Strane creature può essere il libro più adatto per cominciare questa conoscenza o sarebbe meglio leggere il più celebre "La ragazza con l'orecchino di perla"?

Io ho iniziato dalla Ragazza con l'orecchino... e poi ho letto tutti gli altri, ma essendo ogni libro una storia a sè puoi iniziare da quello che vuoi. L'unico che ho trovato un pò più noioso ed inverosimile è stato La vergine azzurra e mi è piaciuto un pò meno.
 

Palmaria

Summer Member
Io ho iniziato dalla Ragazza con l'orecchino... e poi ho letto tutti gli altri, ma essendo ogni libro una storia a sè puoi iniziare da quello che vuoi. L'unico che ho trovato un pò più noioso ed inverosimile è stato La vergine azzurra e mi è piaciuto un pò meno.

Grazie della dritta! Penso che comincerò con la Ragazza, allora! Ti farò sapere!:D
 

Meri

Viôt di viodi
Libro bellissimo, credo il più bello che abbia letto di questa autrice. Come ha detto Nici non conoscevo la storia di Mary Anning ed ho subito approfondito. In certi momenti sembra di leggere la Austin, ma senza fronzoli e chiacchiere superflue.
 

milenab

New member
Io ho letto solo "La ragazza con l'orecchino di perla"!! Penso che dopo questi commenti gli altri libri della Chevalier finiranno nella mia libreria!!
 

°Siobhan°

°LA STREGA°
Io l'ho interrotto... mi annoiava da morire :W
Anche La ragazza con l'orecchino di perla... eheh mi sa che io e la Chevalier non siamo compatibili
:mrgreen:
 

Spilla

Active member
Grazie, Nici, per questa segnalazione. Visto che l'ho regalato a mia sorella, non mi sarà difficile ottenerlo in prestito :mrgreen:
 

Violascuro

New member
io l'ho ricevuto in regalo lo scorso natale ed ho anche iniziato a leggerlo, almeno 5 pagine :mrgreen:... ma proprio non mi ha preso!

Io ne ho letto più di metà... Perché non perdo mai la speranza però... Non riesce a piacermi! Forse un giorno o l'altro lo riprenderò in mano... E pensare che "La ragazza con l'orecchino di perla" mi era piaciuto così tanto!!:?

Cioa
 

Sibyl_Vane

Fairy Member
Io della Chevalier li ho letti tutti e mi sono anche piaciuti ;) nel senso, non è che siano veri e propri capolavori, però li ho trovati scorrevoli... Mi manca giusto questo, che ho preso in lingua originale, ma che non ho ancora iniziato a leggere.
Consiglio anche "La Dama e l'Unicorno", molto carino! :mrgreen:
 

darida

Well-known member
"E il 1811 a Lyme, un piccolo villaggio nel Sussex, sulla costa meridionale inglese."


Elizabeth e Mary, due cacciatrici di fossili, stanno setacciando la spiaggia per scovare gli antichi ninnoli.
Due donne diverse per eta' ed estrazione sociale, accomunate da una passione, non hanno vita facile in un'epoca nella quale le convenzioni sociali sono piu' dure da scalfire della roccia che trattiene i loro amati tesori.

Una lettura gradevole e coinvolgente,un stile scorrevole che ti porta alla fine senza nemmeno accorgertene.

Inoltre, sono andata a sbirciare un mondo per me sconosciuto, quello dei fossili: ammoniti, crinoidi....ittiosauro :paura:
Sono dell'idea che se una lettura suscita curiosita' e induce ad approfondire sia, al di la' di qualunque altra considerazione, un fatto positivo :)

consigliato e...buona caccia :wink:
 
Ultima modifica:
Alto