Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 16 a 30 di 47

Discussione: 231° MG - Povera gente di Dostoevskij

  1. #16
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5715
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2051
    Thanks Thanks Received 
    1274
    Thanked in
    839 Posts

    Predefinito

    La mia traduzione è un po' troppo italianeggiante... me ne farò una ragione.
    Addirittura "Alekseevna" diventa "Aleksjejevna", che non si può vedere

    Comunque mi sento tornata a casa.
    Leggere Dostoevskij è come andare a trovare un anziano parente: non ti chiedi più se ti piaccia la casa o la conversazione, sei felice della sua presenza.
    Con Dostoevskij le prime pagine sono sempre di beato spaesamento: ma di cosa starà parlando? Chi sono, questi? Come parlano? Come ragionano? In che rapporti sono? Si naviga così, senza bussola.

  2. The Following 2 Users Say Thank You to Spilla For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #17
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2574
    Thanks Thanks Given 
    135
    Thanks Thanks Received 
    194
    Thanked in
    138 Posts

    Predefinito

    Ciao, mi intrometto... mi posso unire o siete già molto avanti?

  • The Following 2 Users Say Thank You to velvet For This Useful Post:


  • #18
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito

    Ma certo che ti puoi unire .
    Siamo ancora agli inizi e poi comunque non c'è pericolo di spoiler, puoi già leggere i nostri post e postare anche tu l'incipit se la traduzione è diversa, così la confrontiamo .
    Hai già letto altro del Dosto?

  • #19
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2574
    Thanks Thanks Given 
    135
    Thanks Thanks Received 
    194
    Thanked in
    138 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Ma certo che ti puoi unire .
    Siamo ancora agli inizi e poi comunque non c'è pericolo di spoiler, puoi già leggere i nostri post e postare anche tu l'incipit se la traduzione è diversa, così la confrontiamo .
    Hai già letto altro del Dosto?
    Allora mi unisco e inizio oggi stesso.

    Sì ho già letto dosto: Il giocatore, le notti bianche, Delitto e castigo e alcuni racconti.

  • #20
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5715
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2051
    Thanks Thanks Received 
    1274
    Thanked in
    839 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da velvet Vedi messaggio
    Allora mi unisco e inizio oggi stesso.

    Sì ho già letto dosto: Il giocatore, le notti bianche, Delitto e castigo e alcuni racconti.
    Credo di essere a pagina 10

  • #21
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    186
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    224
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito

    Io sono andato un pochino avanti, in generale è molto scorrevole e mi suscita sempre la curiosità di leggere le lettere successive (soprattutto quelle di Varvara, a dire la verità).

    Avevo detto che lui, Makar, mi era insopportabile per via di tutti i diminutivi e vezzeggiativi che usa quando parla con lei, quasi non si rivolgesse ad una donna (seppur ragazza) ma ad una bimbetta.

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Lo stile degli uomini russi devoti e innamorati è così
    Io invece più vado avanti e più ho l'impressione che lui non sia né devoto nè preso da un amore puro, ma che invece la desideri più che altro possedere e che la consideri proprio come una sciocca ragazzina che deve accettare i suoi regali, gli deve obbedire, si deve sentire in obbligo ed essere lei devota a lui. E non solo mi è insopportabile, ma mi è proprio antipatico e odioso.

    Sono arrivato al punto in cui lei gli chiede innocentemente se accettare l'invito a lavorare come governante presso una famiglia estranea, in un'altra città, per poter essere un po' indipendente... Quale mai poteva essere la risposta di lui? Ovviamente un no secco, ma non un no qualsiasi, bensì un no condito da tanti insulti su di lei e su Fedora, e in cui emerge anche tutto il suo egoismo, con il suo volerla avere sempre con sé, e il suo inculcarle il senso di colpa se dovesse decidere di partire. In queste parti i diminutivi e i vezzeggiativi arrivano a scomparire del tutto, perché lui è troppo impegnato a far sentire la sua voce. Per non parlare del putiferio che si scatena quando lei esprime un parere diverso dal suo! Non gli piacciono le storie che scrive il suo amico, ed ecco che lui non lo accetta, si arrabbia, la invita a rileggere bene e vuole pensare che abbia detto cose del genere perché le era capitato qualcosa di spiacevole, o perché non l'aveva letto con sentimento...No, non sia mai ad avere opinioni diverse dalle sue! Altrimenti sei una povera scema che non capisce niente e devi sottostare a lui che ne sa più di te e ti tiene in pugno con la sua carità!

    Il suo privarsi di parte dello stipendio per prendersi cura di lei e per farle continuamente dei regali, insomma, non mi sembra molto disinteressato e fatto per puro amore.

    Varvara, al contrario, mi piace, mi sembra innocente, intelligente, sincera e mai noiosa.

  • The Following User Says Thank You to Trillo For This Useful Post:


  • #22
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito

    @ Trillo: non ho letto tutto il tuo post per non spoilerarmi la trama visto che non la ricordo più . Però posso dirti che nelle altre opere i protagonisti maschili sono migliori, io di solito mi identifico più in loro che nelle donne. Questo in realtà mi succede quasi sempre nelle letture. Sarà che mi sento poco femminile perciò preferisco il pensiero maschile, però se incontro un uomo misogino non mi piace .
    Succede anche a te di preferire i personaggi di sesso opposto al tuo oppure qui è successo solo perché non sopporti lui?
    Ultima modifica di Minerva6; 01-07-2019 alle 10:20 PM.

  • #23
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    186
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    224
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito

    Forse sono stato un po' troppo acceso nel mio andare contro di lui...E' solo una mia impressione di ora, magari poi si rivelerà tanto buono buonino ( ), chissà.

    Per quello che mi chiedi, è lui che proprio non sopporto, almeno al momento...Però non mi sento di escludere il fatto che forse inconsciamente la figura femminile possa esercitarmi un effetto che mi induce queste sensazioni

  • The Following User Says Thank You to Trillo For This Useful Post:


  • #24
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito Fino alla lettera datata 7 luglio

    @ Trillo: credo di essere arrivata al tuo stesso punto, ho aggiunto la data della lettera nel titolo così Spilla e velvet non leggono visto che sono indietro.
    Io la vedo diversamente da te, per me Makar è davvero buono, si priva del denaro per far stare meglio Varvara perché la vede come una figlia, ma magari mi sbaglio e alla fine il suo è solo un interesse interessato . Non ricordo come va a finire quindi lo scopriremo insieme .
    Anche sul difendere l'amico scrittore mi trovo in disaccordo, non mi è sembrato così aggressivo, secondo me conta molto anche la traduzione, penso che ci tenesse tanto perché l'aveva conosciuto personalmente e gli faceva piacere se anche Varvara fosse riuscita ad apprezzarlo come lui.
    Sui regali ti posso dire che conosco persone a cui piace farli senza secondi fini, traggono soddisfazione solo nel fare contenti gli altri, anche privandosi loro stessi, però forse Makar sui confetti ha esagerato, sono superflui in un'epoca in cui mancava perfino il pane, anche se sono buoni (io poi adoro le mandorle ). Ma anche questo dimostra che la vede più come una bambina, una figlia di cui prendersi cura.
    Spero che sarai tu a ricrederti su di lui e non che invece accadrà il contrario e sarò io a dover cambiare idea .

  • The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #25
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    186
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    224
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito Fino all'8 luglio

    Mi sono fermato alla lettera dell'8 luglio, così vediamo di ritrovarci e di andare tutti più o meno allo stesso passo.
    Ripeto, forse ho un po' esagerato, però la sostanza è che al momento non sopporto l'atteggiamento di Makar nei confronti di Varvara, anche se animato dalla benevolenza o dall'amore più assoluto.

    Tra l'altro, lo trovo spesso molto contraddittorio. Ad esempio, nella lettera del 1° luglio, Makar esalta il libretto che legge perché parla della realtà:

    "È una cosa naturale! Leggetelo, è naturale! È la vita. L’ho visto io stesso, tutto questo vive attorno a me".
    Nella lettera dell'8 luglio, invece, rimprovera Varvara per il libretto che gli ha mandato perché...parla della realtà

    "Cosa ci sarebbe di speciale, cosa ci sarebbe di buono? Così è un inutile esempio di vile vita quotidiana."

    per poi ancora dire due righi dopo (sullo stesso libretto) che però è anche inverosimile

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6
    Un'altra cosa che mi è venuta in mente sulla quantità di pagine dei suoi romanzi riguarda il fatto che lui veniva pagato proprio a pagina (non vorrei dire una stupidaggine, ma ricordo che era così) quindi più scriveva e più guadagnava
    Una conferma indiretta: nella lettera del 26 giugno, Makar afferma proprio che il suo nuovo amico scrittore viene pagato a pagina: 300 rubli a foglio.

  • The Following User Says Thank You to Trillo For This Useful Post:


  • #26
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito

    Volevo postarla anche io la conferma del pagamento a pagina, ma poi me ne sono dimenticata... grazie per averlo fatto tu .

  • #27
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito Sull'incoerenza di Makar

    @ Trillo:
    Si tratta di due autori diversi, il libro di cui Makar tesse le lodi è Il mastro di posta, una novella di Puskin mentre quello che critica è Il cappotto, un racconto di Gogol .
    Probabilmente il modo di descrivere la realtà da parte dei due autori è diversa, perciò uno lo apprezza e l'altro no. Il cappotto l'ho letto, ma ovviamente non lo ricordo più , sennò sarei riuscita a difendere meglio il povero Makar .

  • #28
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    186
    Thanks Thanks Given 
    378
    Thanks Thanks Received 
    224
    Thanked in
    128 Posts

    Predefinito

    Lo difendi proprio a spada tratta Sì, mi riferivo proprio alla motivazione che ne dà, anche se si tratta di due libri diversi

  • #29
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    Marche
    Messaggi
    2574
    Thanks Thanks Given 
    135
    Thanks Thanks Received 
    194
    Thanked in
    138 Posts

    Predefinito

    Io sto leggendo i quaderni di Varvara.
    Neanche a me finora Makar fa una grande impressione, soprattutto all'inizio il suo atteggiamento stona con la sua etÃ*. Ma come dice Spilla pian piano si comincia ad orientarsi e si iniziano a capire tante cose.
    Bellissimo quando descrive il suo alloggio, le reticenze iniziali riguardo alla sua condizione di povero.

    Era da tanto che non leggevo Dostoevskij e sono molto contenta di ritrovarlo.

  • The Following User Says Thank You to velvet For This Useful Post:


  • #30
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16168
    Thanks Thanks Given 
    2121
    Thanks Thanks Received 
    1859
    Thanked in
    1266 Posts

    Predefinito Citazioni

    Da una lettera di Varvara :
    I ricordi, dolce o amari che siano, sono sempre tormentosi: almeno così è per me; ma quel loro tormento è anche un balsamo. E quando l'anima è oppressa, ferita, vinta dallo sconforto, allora i ricordi le sono vita e refrigerio, allo stesso modo che le gocce della rugiada nella tiepida sera che tiene dietro a un giorno canicolare, rinfrescano e ravvivano il povero fiorellino bruciato dai raggi ardenti del sole.

    Da una lettera di Makar:
    Succede alle volte di vivere anni e anni senza accorgersi di avere sottomano un libro dove tutta quanta la tua vita è descritta dall’a fino alla zeta. E quel che prima non sospettavi nemmeno dei fatti tuoi, appena cominci a leggere là dentro, a poco a poco ti viene in mente, e tu vedi, sbrogli, capisci. E finalmente, ecco un altro motivo del piacere che ho provato: succede a volte che pigli un altro libro qualsiasi, leggi, rileggi, ti rompi il capo, e non ne capisci un’acca. Io, per esempio, sono uno stupido, sono nato stupido, sicché le opere serie non sono fatte per me; ma questa, tu la leggi, e ti pare di averla scritta tu stesso, come se, poniamo, l’autore avesse preso il mio cuore così come sta, e l’avesse tirato fuori, frugato e sminuzzato, come fosse il suo!

  • Pagina 2 di 4 PrimoPrimo 1234 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Dostoevskij, Fëdor M.- Povera gente
      Da nitina nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 01-18-2019, 08:23 PM
    2. 197° MG - Gente di Dublino di Joyce
      Da ila78 nel forum Gruppi di lettura
      Risposte: 56
      Ultimo messaggio: 05-30-2016, 07:12 PM
    3. Dennis, Patrick - Povera piccina
      Da velvet nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 08-02-2011, 10:47 AM
    4. Mag - Buongiorno gente!
      Da Mag nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
      Risposte: 11
      Ultimo messaggio: 02-13-2011, 11:33 AM
    5. Gabrielle - Bounjour, gente.
      Da Gabrielle nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
      Risposte: 11
      Ultimo messaggio: 11-07-2010, 07:26 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •