Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 51

Discussione: 255° MG - Rebecca, la prima moglie di Daphne du Maurier

  1. #1
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2102
    Thanks Thanks Given 
    1898
    Thanks Thanks Received 
    1536
    Thanked in
    988 Posts

    Predefinito 255° MG - Rebecca, la prima moglie di Daphne du Maurier

    Domani io e ila78 cominceremo la lettura di questo romanzo, un classico della letteratura gotica.
    Non anticipo la trama per lasciare la suspence.
    Purtroppo ho visto la trasposizione cinematografica di Alfred Hickok per cui conosco la storia ma spero che comunque la scrittura della du Maurier sia coinvolgente.
    Mi piacciono molto i romanzi gotici per cui le mie aspettative in questo caso partono già alte ancora prima di cominciare.

    Qualche annotazione:
    Il romanzo è stato pubblicato nel 1938 col titolo originale di "Rebecca".
    In Italia il romanzo venne pubblicato inizialmente con il titolo "La prima moglie (Rebecca)".

    Buona lettura ila.

  2. The Following 2 Users Say Thank You to Ondine For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Eccola qua!!! Anche io conosco la trama, ma sono incuriosita lo stesso. Piuttosto è allucinante che in vari "stores" on line non esista la versione in italiano.
    Penso di iniziare oggi pomeriggio.

  • The Following User Says Thank You to ila78 For This Useful Post:


  • #3
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Ah, Ondine, vai piano eh... Non vorrei ritrovarmi da sola tra 3 post.

  • #4
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2102
    Thanks Thanks Given 
    1898
    Thanks Thanks Received 
    1536
    Thanked in
    988 Posts

    Predefinito

    Non preoccuparti, stavolta mi quieto, promesso.
    Anche perché conoscendo già la storia non verrò presa dalla curiosità di sapere il finale.
    Vogliamo stabilire un tot di capitoli al giorno o andiamo in libertà?

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #5
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ondine Vedi messaggio
    Non preoccuparti, stavolta mi quieto, promesso.
    Anche perché conoscendo già la storia non verrò presa dalla curiosità di sapere il finale.
    Vogliamo stabilire un tot di capitoli al giorno o andiamo in libertà?
    Io voto per la libertà, anche perché io leggo nei momenti liberi, non posso garantire un numero fisso di capitoli al giorno.

  • The Following User Says Thank You to ila78 For This Useful Post:


  • #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3266
    Thanks Thanks Given 
    396
    Thanks Thanks Received 
    802
    Thanked in
    378 Posts

    Predefinito

    Io l'ho già letto qualche anno fa, ma vi seguo volentieri per capire se sono davvero l'unica ad aver trovato odiosi tutti, tutti tutti i personaggi

  • The Following 2 Users Say Thank You to Jessamine For This Useful Post:


  • #7
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    21358
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    516
    Thanks Thanks Received 
    1613
    Thanked in
    1076 Posts

    Predefinito

    Bel romanzo, bellissimo film. Vi seguo...

  • The Following User Says Thank You to elisa For This Useful Post:


  • #8
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    3% Non ho ben capito se questo file è suddiviso in capitoli

    Paesaggi cupi e onirici descritti mirabilmente... Ma la protagonista, a pelle, non mi è particolarmente simpatica, vuoi vedere che ha ragione Jess?
    Comunque sembra scritto molto bene e scorre facilmente.

  • The Following User Says Thank You to ila78 For This Useful Post:


  • #9
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2102
    Thanks Thanks Given 
    1898
    Thanks Thanks Received 
    1536
    Thanked in
    988 Posts

    Predefinito

    Il mio pdf è dell'edizione Oscar Mondadori con traduzione di Alessandra Scalero ed è suddiviso in capitoli.
    Ho letto i primi due, fino a pagina 9, quando la signora Van Hopper dice alla protagonista che il signore seduto accanto al loro tavolo è Max de Winter (te lo dico per capire se il numero di pagine che ho io corrisponde al tuo).
    L'inizio mi è piaciuto moltissimo, non credo di aver mai letto un romanzo che comincia con un sogno.
    Nel sogno mi è sembrato di camminare insieme a lei lungo il sentiero fino alla magione, è una descrizione molto visiva, e poi mi piace l'idea di questa dimora situata vicino ad una baia e da cui si vede il mare (abitare vicino al mare è il mio sogno). Quando parla del presente descrive una realtà diversa, più semplice ma più serena e infatti la protagonista dice che la felicità non è un bene materiale ma uno stato d'animo e mentale, per cui finora lei mi piace tranne quando parla del compagno chiamandolo "egli", mi sembra un modo freddo di parlare del proprio compagno, spero che non sia così per tutto il romanzo. Mi piace anche il fatto che di lui, a Montecarlo, la prima cosa che lei noti siano le mani ferme e ben formate che tranquille e metodiche sbucciano un mandarino (mi ha piacevolmente colpito perché anch'io di un uomo noto le mani) e lui poi che ogni tanto alza lo sguardo per sorriderle, come se lui, avendola vista per la prima volta già avesse capito che lei si ritrova in quel posto ma è un posto del tutto fuori luogo per lei, dopotutto è lei stessa che dice di sé che a quel tempo era troppo sensibile, troppo primitiva, e parole che in realtà volavano leggere si mutavano per lei in altrettante spine e punture di spillo (già solo per questo sono portata a simpatizzare con lei perché anch'io sono così).
    Il nome di lei non viene scritto, il nome di lui è de "Winter", inverno, sarà forse freddo come il ghiaccio questo Max?
    Mi fermo qui per oggi.

  • #10
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    21358
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    516
    Thanks Thanks Received 
    1613
    Thanked in
    1076 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Jessamine Vedi messaggio
    Io l'ho già letto qualche anno fa, ma vi seguo volentieri per capire se sono davvero l'unica ad aver trovato odiosi tutti, tutti tutti i personaggi
    io invece li ho trovati particolarmente adatti alla storia. Max affascinante e fuori dal tempo, lei dolce e naif, molto imbranata direi e ingenua, una ragazzina senza esperienza

  • The Following User Says Thank You to elisa For This Useful Post:


  • #11
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Sono arrivata alle mani di lui che sbucciano il mandarino. . Concordo sulla bellezza dei primi paragrafi, sembra di entrare nel suo sogno e vedere la magione misteriosa. Una menzione speciale per il cane che mi è istintivamente simpatico, anche se lo vediamo in retrospettiva è passato a miglior vita.
    E quando dice che vicino al vecchio capanno si sentono i passi e il fruscio di una veste? Brrrrrrr.

  • The Following User Says Thank You to ila78 For This Useful Post:


  • #12
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2102
    Thanks Thanks Given 
    1898
    Thanks Thanks Received 
    1536
    Thanked in
    988 Posts

    Predefinito

    Jasper, vero!
    In effetti si, la casetta sulla baia mi inquieta un po' anche se mi fa molta più paura la signora Van Hopper quando mangia i ravioli e le cola il sugo sul mento!

  • #13
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Capitolo 5 (ho trovato i capitoli... )

    A me questo De Winter me gusta, anche se a tratti è un po' inquietante. La Sig.ra Van Hopper mi irrita parecchio. Io mi chiedo insistentemente come si chiama la protagonista: nome insolito, non associato normalmente a una ragazza: Andrea? Ma non so se nel contesto culturale della Francia dell'epoca possa essere insolito. Boh.

  • #14
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    2102
    Thanks Thanks Given 
    1898
    Thanks Thanks Received 
    1536
    Thanked in
    988 Posts

    Predefinito

    Arrivata al capitolo 5. Mi piace la scrittura in prima persona, la trovo molto introspettiva, infatti si coglie molto bene l’intelligenza di questa ragazza (il nome ancora non si sa, cosa strana) che, da attenta osservatrice, sa capire dai singoli gesti della signora Van Hopper quali sono le sue intenzioni ancora prima che parli e intuisce da subito che Max de Winter è un tipo riservato (carina lei quando dice che avrebbe voluto avvertirlo dell’imboscata ma che il senso delle convenienze era ancora in lei troppo fortemente radicato e che non avrebbe nemmeno saputo come formulare un giro di frasi adatto). Trovo davvero mortificante il modo in cui la signora Van Hopper la tratta ma la ragazza dimostra di conoscere se stessa molto bene e di seguire gli ordini senza però essere troppo servile, mantenendo la sua dignità. Max è affascinante, sa essere gentile ma senza essere prevedibile, e sa essere ironico e si difende dalla curiosità maldestra della signora Van Hopper con eleganza, sa usare le parole nel modo giusto. Anche i dialoghi tra lui e la protagonista non sono formali, sono sinceri e quest’atmosfera che si crea tra i due mi piace molto. M’ha fatto morire Max quando ad un certo punto le dice che se l’invitava ad andare in giro con lui era perché gli piaceva e non per una forma di carità e che se non gli credeva poteva scendere subito dalla macchina! Comunque è la prima volta che non si sa il nome della protagonista, boh anch’io!

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #15
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12820
    Thanks Thanks Given 
    1179
    Thanks Thanks Received 
    1782
    Thanked in
    818 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ondine Vedi messaggio
    Arrivata al capitolo 5. Mi piace la scrittura in prima persona, la trovo molto introspettiva, infatti si coglie molto bene l’intelligenza di questa ragazza (il nome ancora non si sa, cosa strana) che, da attenta osservatrice, sa capire dai singoli gesti della signora Van Hopper quali sono le sue intenzioni ancora prima che parli e intuisce da subito che Max de Winter è un tipo riservato (carina lei quando dice che avrebbe voluto avvertirlo dell’imboscata ma che il senso delle convenienze era ancora in lei troppo fortemente radicato e che non avrebbe nemmeno saputo come formulare un giro di frasi adatto). Trovo davvero mortificante il modo in cui la signora Van Hopper la tratta ma la ragazza dimostra di conoscere se stessa molto bene e di seguire gli ordini senza però essere troppo servile, mantenendo la sua dignità. Max è affascinante, sa essere gentile ma senza essere prevedibile, e sa essere ironico e si difende dalla curiosità maldestra della signora Van Hopper con eleganza, sa usare le parole nel modo giusto. Anche i dialoghi tra lui e la protagonista non sono formali, sono sinceri e quest’atmosfera che si crea tra i due mi piace molto. M’ha fatto morire Max quando ad un certo punto le dice che se l’invitava ad andare in giro con lui era perché gli piaceva e non per una forma di carità e che se non gli credeva poteva scendere subito dalla macchina! Comunque è la prima volta che non si sa il nome della protagonista, boh anch’io!
    Faccio un po' fatica a non sapere il nome della protagonista, mi sembra di parlare con una persona che sta dietro un muro e non so che faccia ha, infatti paradossalmente faccio anche fatica a "vederla" nella mia testa mentre leggo. Concordo sulla riflessione sui primi amori: vanno bene solo per i poeti.

  • The Following User Says Thank You to ila78 For This Useful Post:


  • Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Hitchcock, Alfred - Rebecca, la prima moglie
      Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola cineteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 05-06-2020, 10:07 PM
    2. Du Maurier, Daphne - Rebecca, la prima moglie
      Da MCF nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 17
      Ultimo messaggio: 05-05-2020, 07:20 AM
    3. Risposte: 10
      Ultimo messaggio: 11-07-2018, 04:18 PM
    4. Du Maurier, Daphne - La casa sull'estuario
      Da bouvard nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 01-12-2016, 06:11 PM
    5. Du Maurier, Daphne - Un bel mattino
      Da Des Esseintes nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 07-10-2013, 05:16 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •