malafi
Reaction score
662

Messaggi del profilo Ultime Attività Messaggi e Discussioni Info

  • Purtroppo stanno snaturando l' essenza del gioco. Eppure avevano preso giuste decisioni come il passaggio indietro al portiere che non può controllare con le mani e l'annullamento del fuorigioco passivo. Ora, pur con eccezionali mezzi tecnologici che potrebbero consentire quasi la perfezione arbitrale, si stanno incartando con regolamenti (e anche decisioni) demenziali, probabilmente solo per mantenere il loro potere assoluto sui risultati delle partite.
    Queste regole riescono ad allontanare dal calcio anche uno come me! E' vero che quelli più forti sono sempre davanti davanti e quelli più scarsi dietro, ma, dato che le partite sono decise al 50% da calci di rigore e il 70% sono rigori fasulli, credo proprio che le due graduatorie, quella dei forti e quella degli scarsi, siano determinate più dal caso o dalla benevolenza di chi comanda che dai meriti sportivi.
    Per la B siamo più che pronti. Quando le cose vanno male gli errori si moltiplicano, è vero, però, al di là degli episodi, ci sono molte cose che non ho capito.Non ultimo il fatto che oltre al licenziamento dell'allenatore, fatto abbastanza normale in certe situazioni, ci sono state anche le dimissioni in corso d'opera del D.S., e il licenziamento del preparatore atletico e del segretario della prima squadra. Ci sono molti dirigenti in società che, se è anche una realtà industriale ed economica, resta pur sempre una squadra di calcio. Dalle informazioni che ho io sembra che la proprietà sia molto solida e Mattioli è sempre stato l'uomo di fiducia della famiglia Colombarini per il calcio. Certo se dovessimo ritornare alle proprietà pre-Giacomense io, personalmente, la SPAL in A non la vedrei mai più.
    Gagliardini è un giocatore con i riflessi di un pachiderma. E' stato anche in nazionale. Quando la struttura fisica, perfetta, fa prendere delle grandi cantonate!
    Il VAR ha aggravato le cose nella sudditanza psicologica, sono d'accordo con te. Per il resto non è cambiato nulla. Mi fa specie che nessuno, proprio nessuno, dei tanti commentatori TV abbia espresso la minima riserva sul rigore alla Juve. Stiamo istituzionalizzando l'assurdità! Per fortuna che poi c'è DZEKO, hai visto che due gol?
    L'algoritmo nel calcio (una scienza meno esatta non esiste!) è l'ultima follia che ho sentito in tempo di coronavirus.
    Sono d'accordo, il calcio è una grande industria e quindi troveranno il modi di ricominciare. L'aspetto sportivo conta ben poco. Ma che calcio può essere a porte chiuse! Credo inoltre che lo sport di gruppo, con continui contatti fisici come il calcio, sia uno dei modi più rischiosi per la diffusione del virus, almeno per quello che ci dicono dalla televisione. Ma i soldi....sono soldi!
    Ciao, in questo periodaccio urge una nuova puntata dei casalinghi disperati...che si suppone ora siano più disperati del solito :mrgreen: A parte gli scherzi hai tempo, voglia, spirito per un nuovo numero del Giornalino? Io mi auguro di si, sarà anche questo un modo per reagire a tutto questo, grazie e ciao
    Penso che, ragionevolmente, la nostra situazione negativa sia irreversibile. D'altronde società come la SPAL in serie A devono sempre lottare solo per la salvezza. E' andata bene per 2 anni, anche con un po' di fortuna soprattutto il primo anno, quest'anno no. Campagna acquisti fallimentare (il solo portiere si è dimostrato all'altezza della categoria) anche con alcuni paradossi: il giocatore più pagato dopo Petagna (Murgia) non è riuscito a conquistarsi una maglia dfa titolare; il giocatore con l'ingaggio più elevato dopo Petagna (Sala) ha giocato solo due spezzoni di partita!
    Non son certo del nome. E' un biondo con un fisico slanciato. Per quanto riguarda di Biagio, come risultati, è stato certo il peggior CT della Under 21. Allenare in serie A è però tutt'altra cosa, speriamo bene, anche se un contratto di soli sei mesi....lascia pensare. Semplici, dispiace dirlo, doveva essere sostituito almeno tre mesi fa. Era da tempo privo di idee, e ha fatto giocare la squadra con il modulo da lui da sempre adottato (5-3-2) senza avere i giocatori adatti. Probabilmente era demotivato perché pensava di allenare la Fiorentina quest'anno, ma la cessione della società agli americani ha rovinato i suoi piani.
    Semplici è esemplare per l'equilibrio che mantiene nei momenti di grande difficoltà. Se si vuole salvare deve essere però, tatticamente, più pragmatico.
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
  • Sto caricando...
Alto