Gli anniversari della bellezza

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
9 maggio

Nel 1860 nasce J. M. Barrie, autore scozzese, attivo tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento, ricordato come il padre di Peter Pan.

nb6ur5.jpg
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
11 maggio

Un giorno dopo la sottoscritta :wink: (non me lo ricordavo) nasce nel 1904 Salvador Dalí, autore surrealista da me molto apprezzato soprattutto per le sue sculture. Ho visitato 3 mostre, la prima a Parigi, poi a Firenze ed infine a Roma per ammirare le sue (per me) stupende e incredibili opere.

Di questo quadro, La persistenza della memoria, ho fatto il puzzle :mrgreen:, ce l'ho a parete in casa

n1p8uo.jpg



6sqp8o.png
 

gamine2612

Together for ever
Un giorno dopo la sottoscritta :wink: (non me lo ricordavo) nasce nel 1904 Salvador Dalí, autore surrealista da me molto apprezzato soprattutto per le sue sculture. Ho visitato 3 mostre, la prima a Parigi, poi a Firenze ed infine a Roma per ammirare le sue (per me) stupende e incredibili opere.

Di questo quadro, La persistenza della memoria, ho fatto il puzzle :mrgreen:, ce l'ho a parete in casa

n1p8uo.jpg



6sqp8o.png

:) Piace molto anche a me. L'ho visto in mostre differenti in Italia.
Poi a Madrid nei maggiori musei della città:sbav:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
12 maggio

Nel 1700 nasce Luigi Vanvitelli, celebre soprattutto per la Reggia di Caserta

Andate a visitarla :D

2mg5hxl.jpg
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
14 maggio

Nel 1947 fu inaugurato il primo teatro stabile italiano: Con lo slogan «Un Teatro d’'arte per tutti», un attore e un impresario teatrale, entrambi non ancora trentenni, fondarono il primo teatro stabile italiano, inaugurando l'idea di teatro come "servizio pubblico", fortemente radicato sul territorio. Preziosa palestra per generazioni di attori, è ancora oggi un simbolo della cultura italiana nel mondo.
A due anni dalla fine della Seconda guerra mondiale, l'Italia era ancora un paese da ricostruire e le priorità riguardavano la riqualificazione degli edifici abitativi e produttivi insieme al ripristino dei servizi essenziali alla persona (come elettricità, acqua, etc). La discussione che teneva banco in quel periodo verteva sull'opportunità o meno di includere, tra gli interventi d'emergenza, il recupero dei teatri.
In questo contesto s'inserì l'idea rivoluzionaria di due giovani, Giorgio Strehler, attore triestino, e Paolo Grassi, impresario d'arte milanese. Legava i due un'amicizia di vecchia data, cresciuta nel segno del comune amore per il palcoscenico e cementatasi attraverso l'impegno sociale e il dramma vissuto durante la guerra e l'oppressione del regime fascista.
La loro posizione, esposta in un articolo sulla rivista Sipario, aveva come principio cardine la visione del teatro come un «pubblico servizio nato per la collettività», che per questo necessitava di uno sforzo comune per sottrarlo alla dimensione contingente di luogo per pochi eletti, riconsegnandolo alla sua precipua funzione di «strumento di elevazione spirituale e di educazione culturale a disposizione della società».
Ciò implicava la creazione di un'impresa culturale meno vincolata alla logica degli incassi e più attenta alla funzione sociale del teatro. L'obiettivo era di garantire un cartellone di spettacoli di alto livello, rendendolo fruibile a una platea più ampia possibile (comprensiva delle fasce meno abbienti come studenti e media e piccola borghesia) attraverso forme di abbonamento più convenienti.
La traduzione pratica di questi concetti fu la fondazione del Piccolo teatro della Città di Milano, che Strehler e Grassi inaugurarono mercoledì 14 maggio del 1947, nell'ex cinema Broletto di via Rovello (a due passi dal Castello Sforzesco), convertito in sala teatrale da cinquecento posti con delibera della Giunta comunale del 26 gennaio dello stesso anno. Il sipario si alzò per la prima volta sul dramma "L'albergo dei poveri" del drammaturgo russo Maksim Gor'kij.
La sua fondazione segnò la nascita in Italia del primo teatro stabile, di proprietà del Comune e gestito come ente autonomo pubblico, a differenza dei teatri ordinari affidati alla gestione di privati. Diretto dai due fondatori per vent'anni, il repertorio proposto era di livello internazionale e alternava una rilettura dei grandi classici del passato, come Shakespeare e Goethe, al teatro impegnato del primo Novecento, come Luigi Pirandello e Bertold Brecht.
Cavallo di battaglia della programmazione del Piccolo, e suo principale biglietto da visita nel mondo, restò negli anni la commedia in maschera Arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni. L'addio di Grassi nel 1972, chiamato a dirigere la Scala, lasciò la guida a Strehler, che nel 1986 vi istituì una scuola di recitazione, destinata a diventare un pilastro fondamentale della formazione teatrale dell'Italia.
Insignito nel 1991 dello status di Teatro d'Europa, il Piccolo venne ampliato alla fine degli anni Novanta e intitolato alla memoria di Strehler, scomparso nel 1997.
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
15 maggio

Nel 1886 all'età di 56 anni muore la poetessa americana Emily Dickinson

Ricordiamola con queste poesie:

1- Da semplici doni e impacciate parole
Il cuore umano è informato
Del nulla -
Il "Nulla" è la forza
Che rinnova il Mondo -


2- Ci sono due Posso
E poi un Devo
E dopo ancora un Farò.
Com'è infinito il compromesso
Che indica io voglio!


3- C'è una sofferenza - così assoluta -
Che ingoia l'Essere -
Poi copre l'Abisso con l'Estasi -
Così la Memoria può passarci
Intorno - attraverso - sopra -
Come Chi immerso nel Deliquio -
Proceda sicuro - dove un occhio aperto -
Lo farebbe cadere - Osso dopo Osso -
 

shvets olga

New member
125 anni fa nasceva Michail Bulgakov

Michail Bulgakov, nasceva a Kiev il 15 maggio del 1891.
Nel 1916 si laureò (in ritardo: si era iscritto nel 1909) in medicina, con menzione d'onore, presso l'Università di Kiev, allora dedicata a San Vladimir (oggi Università nazionale "Taras Ševčenko").

La casa dei Bulgakov a Kiev:

1343971480_2012-kt-kiev-post-2-13.jpg


1tt1oawt.jpg


342.jpg
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
Grazie olga :), sul sito dell'almanacco dove riporta gli anniversari che sto postando questo non c'era :boh:.
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
22 maggio

Scomparsi oggi rispettivamente nel 1885 e nel 1873 due grandi autori della letteratura francese ed italiana

Victor Hugo e Alessandro Manzoni

Del primo :)oops:) finora non ho mai letto nulla, pur conoscendo molto bene la storia de I miserabili attraverso i fumetti letti da piccola (allora qualcosa l'avevo letto :mrgreen: :wink:) e il film più famoso con Depardieu, mentre dell'altro ho delle conoscenze scolastiche però molto approfondite soprattutto per la lettura critica de I promessi sposi e delle sue poesie (un passo de Il 5 maggio - ai posteri l'ardua sentenza- lo citai anche nel tema di maturità sull'attualità anno 1994)
 

SALLY

New member
Scomparsi oggi rispettivamente nel 1885 e nel 1873 due grandi autori della letteratura francese ed italiana

Victor Hugo e Alessandro Manzoni

Del primo :)oops:) finora non ho mai letto nulla, pur conoscendo molto bene la storia de I miserabili attraverso i fumetti letti da piccola (allora qualcosa l'avevo letto :mrgreen: :wink:) e il film più famoso con Depardieu, mentre dell'altro ho delle conoscenze scolastiche però molto approfondite soprattutto per la lettura critica de I promessi sposi e delle sue poesie (un passo de Il 5 maggio - ai posteri l'ardua sentenza- lo citai anche nel tema di maturità sull'attualità anno 1994)

Mi permetto di correggerti Mine...era Liam Neeson, Depardieu ha interpretato Edmond Dantes. :wink:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
23 maggio

Nel 1883 fu pubblicato il romanzo di avventura nato per i ragazzi, ma adatto a tutte le età, "L'isola del tesoro" di Stevenson... chi l'ha letto può lasciare il proprio commento :wink:.
In Italia venne trasmesso dalla RAI uno sceneggiato televisivo, con la famosa sigla "Quindici uomini sulla cassa del morto" ispirata a un canto piratesco presente nel romanzo. Ricordo di averne visto qualche puntata, ma mi è rimasta impressa soprattutto la canzone :mrgreen:.
 

ila78

Well-known member
Avevamo ragione entrambe :wink:, io mi riferivo alla serie tv https://it.wikipedia.org/wiki/I_miserabili_(miniserie_televisiva_2000)(che ricordavo fosse un film), invece mi sa che il film con Neeson non l'ho visto :?

Ad ogni modo DEVI leggere qualcosa di Hugo. Se non vuoi buttarti su I Miserabili (capolavoro ma impegnativo) inizia con Notre Dame de Paris o L'uomo che ride o, perché no? L'ultimo giorno di un condannato a morte che è breve ma MOLTO intenso. :wink:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
26 maggio

Nel 1897 Bram Stoker pubblica il romanzo "Dracula"... fan dei vampiri, tocca a voi lodare questo libro :wink:
 

SALLY

New member
Oggi ricorrono 176 anni dalla morte di Niccolò Paganini, nacque a Genova il 27 ottobre del 1782 da una modesta famiglia originaria di Carro (nell'odierna provincia della Spezia) ....non lontano da dove abito io. :mrgreen:
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
28 maggio

Nasce oggi nel 1908 Ian Fleming, il creatore di 007, alias James Bond.
Non ho mai letto i suoi libri, non amo molto il genere, però ho visto quasi tutti i film che ne hanno tratto :wink:.
 

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
30 maggio

Nel 1814 nasce in Russia Michail Bakunin, il principale teorico dell'anarchismo moderno

Nel 1778 nasce Voltaire, una grande mente, è stato scrittore, filosofo, storico, poeta... durante il secolo dei lumi
 
Ultima modifica:

Minerva6

Monkey *MOD*
Membro dello Staff
1° giugno

Nel 1970 è morto il poeta Giuseppe Ungaretti

Ricordiamolo con una sua breve poesia

Allegria di naufragi

E subito riprende
il viaggio
come
dopo il naufragio
un superstite
lupo di mare
 
Ultima modifica:
Alto