Illustratori.

IO ADORO: Jessica Pires, Bibian Blue, Mélanie Delon, Victoria Francés, Suzanne Gildert, Diego Latorre, Nekro, Rebeca Saray, Arantza Sestayo, Katarina Sokolova, Cris Ortega.

Bibian Blue:
images


Mélanie Delon:
url


Victoria Francés:
4462330463_6cf026987e_b.jpg


Suzanne Gildert:
c26a0bce5d4d4b2b334a79a029677e94.jpg


Diego Latorre:
url


Nekro:
url


Rebeca Saray:
images


Arantza Sestayo:
url


Katarina Sokolova:
url


Cris Ortega:
url
 

skitty

Cat Member
Polvere di stelle... ma che meraviglia! Grazie per la gita in mezzo ai sogni... bellissime.
:)
 

Dory

Reef Member
A me piace moltissimo Folon, un illustratore, pittore e scultore belga, soprattutto per i suoi colori, i suoi soggetti sospesi nel sogno, e per l'uso dell'acquerello, che è la mia tecnica pittorica preferita.
Ho fatto un collage di alcune delle sue illustrazioni

collagefolon.jpg
 
:D AMO anche:

Audrey Kawasaki, nota pittrice losangelina specializzata nella pittura a olio di ritratti e dipinti figurativi nei quali spesso ritrae immagini femminili di natura eterogenea, sperimentando l’innocenza, la sensualità e ultimamente anche dimensioni più ampie della creatività attraverso nuove forme di espressione artisticamediante incursioni specifiche nell’universo ludico dei plush toys, personalizzando in modo considerevole la realizzazione di bambole molto particolari, non che di elevata originalità. La sua bambolina imbottita é realizzata prettamente in feltro, nata da una simpatica idea come presente per un caro amico; ogni sua creazione é una piccola opera artigianale unica poiché mani e viso sono dipinti manualmente con colori a olio su tela, la tecnica del cucito delle sagome é spesso a taglio vivo con cuciture a vista. I suoi lavori sono spesso influenzati dal panorama dei manga o ispirati all’Art Nouveau, il suo stile espressivo neo romantico mediante traspira dai suoi volti un senso malinconico e uno sguardo dolcemente languido, sottolineando una profondità d’animo velata e percepibile.

akdark1.jpg


audrey-kawasaki-L-g6YXqm.jpeg


okimiyage.jpg


tumblr_kr0lgy4vNv1qzduxno1_500.jpg


creep-lj.jpg


Hajimari_a_preludy_by_Audrey_Kawasaki_20.jpg


Audrey%20Kawasaki%20Hyakki%20Yako.jpg


Audrey%20Kawasaki%20at%20Frau%20Prau%2004.jpg
 
M

maredentro78

Guest
Io adoro Beatrix Potter.Come illustratori recenti mi piace molto Alessandra Fusi.
Ladymouse_Potter.jpg

Forse più conosciuta per Peter il coniglio.

Alessandra Fusi:

alice-nel-paese-delle-meraviglie-il-brucaliffo.jpg


alessandra_fusi_004.jpg

A volte si pensa sempre a illustratori lontani e "passati",in raltà abbiamo degli illustratori italiani di grandissimo talento.

Polvere:belle le illustrazioni della Kawasaki,però a livello di gusto detesto la Victoria Frances,mi è piaciuta solo nelle illustrazioni del circo,con quel peronaggio tipo pierrot,un pò tristolino.
 
Ultima modifica:

ila78

Well-known member
Oltre alla già citata illustratrice di Licia Troisi io adoro Brian Froud, l'illustratore delle fate per eccellenza

brian-froud-faeries.jpg


brown%20fairy.gif


queenbright.jpg
 
E' fantastica! :D

BIOGRAFIA:
Natalie Shau è un’artista straordinaria giovanissima della Lituania. Principalmente realizza opere di fotomanipolazione e arte digitale, con uno stile che va al di là di ogni quotidiana immaginazione: i suoi soggetti saltano fuori da un immaginario contorto, fiabesco e travolgente, con frequenti riferimenti al macabro e al grottesco, ma anche carichi di una sensualità e bellezza decisamente lodevoli.
Realizza inoltre illustrazioni per gruppi musicali, stilisti e scrittori.

Flowers_and_Flesh_by_NatalieShau.jpg
 
Ultima modifica:
Nekro FANTASTICO! :D

Nekro pseudonimo di questo artista di 24 anni, tra Grove (Galizia) e Madrid. Illustratore e graphic designer, si chiama Borja Fresco Costal, registra le proprie opere in tutto il network, su MySpace, DeviantArt, CGSociety.
E' un futuristica di immagini con uno sguardo da vicino al gioco video.

nekro-eyes.jpg
 
Ultima modifica:

Nerst

enjoy member
Benjamin Lacombe

Nato a Parigi nel 1982 Benjamin è oggi uno tra i migliori illustratori al mondo.
Nel 2001 accede all' "École nationale supérieure des arts décoratifs" dove completa la sua formazione artistica poco tempo dopo. Durante gli studi Benjamin lavora nella pubblicità e nel mondo dell'animazione.
il suo lavoro di fine corso "Cerise Griotte",di cui è autore ed illustratore,verrà pubblicato nel marzo del 2006 dalla casa editrice Éditions du Seuil e l'anno seguente,da quella Americana Walker Books. Frattanto il prestigioso settimanale "Time magazine" nomina il suo libro tra i migliori dieci del 2007.
Lacombe espone regolarmente i suoi lavori e collabora con numerose case editrici sia in Europa che in America.Tra le opere da lui pubblicate spiccano "Longs cheveux"(2006),"La funeste nuit d'Ernest"(2007),"Les amants papillon"(2008),Généalogie d'une sorcière(2008).Inoltre l'artista ha illustrato alcune delle favole di Charles Perrault(di cui ho già avuto modo di parlare nel blog)come il "gatto con gli stivali" , "Barbablù" e "cappuccetto rosso".

Benjamin-Lacombe-la-gabbia.png


autoportrait.jpg


Berenice-Benjamin-Lacombe.jpg


tumblr_lk9o36pEcU1qatgt2o1_500.jpg


Schermata+2010-04-18+a+17_22_44.png
 
Nato a Parigi nel 1982 Benjamin è oggi uno tra i migliori illustratori al mondo.
Nel 2001 accede all' "École nationale supérieure des arts décoratifs" dove completa la sua formazione artistica poco tempo dopo. Durante gli studi Benjamin lavora nella pubblicità e nel mondo dell'animazione.
il suo lavoro di fine corso "Cerise Griotte",di cui è autore ed illustratore,verrà pubblicato nel marzo del 2006 dalla casa editrice Éditions du Seuil e l'anno seguente,da quella Americana Walker Books. Frattanto il prestigioso settimanale "Time magazine" nomina il suo libro tra i migliori dieci del 2007.
Lacombe espone regolarmente i suoi lavori e collabora con numerose case editrici sia in Europa che in America.Tra le opere da lui pubblicate spiccano "Longs cheveux"(2006),"La funeste nuit d'Ernest"(2007),"Les amants papillon"(2008),Généalogie d'une sorcière(2008).Inoltre l'artista ha illustrato alcune delle favole di Charles Perrault(di cui ho già avuto modo di parlare nel blog)come il "gatto con gli stivali" , "Barbablù" e "cappuccetto rosso".

Benjamin-Lacombe-la-gabbia.png


autoportrait.jpg


Berenice-Benjamin-Lacombe.jpg


tumblr_lk9o36pEcU1qatgt2o1_500.jpg


Schermata+2010-04-18+a+17_22_44.png

Nerst ma che meraviglia! Grazie per avermi dato la possibilita' di conoscere questo artista!... bellissimo! *___*
 

Nerst

enjoy member
Demeter - Ana Juan

Un altro capolavoro dai carboncini dell' illustratrice spagnola Ana Juan

Demeter. Diario di bordo

Trama
Il diario di bordo di un capitano che ignora di star trasportando nella stiva della sua nave la bara di Dracula verso le coste dell’Inghilterra: il viaggio del Male. All'alba del 6 agosto 1879 la tranquilla cittadina inglese di Whitby viene turbata da uno strano naufragio. Un brigantino di nome Demeter si è infatti incagliato sulla spiaggia vicina. A bordo il solo capitano, legato alla barra del timone, con un rosario e un crocefisso. Nelle sue tasche alcune pagine manoscritte, forse ciò che resta del diario di bordo, dal quale la polizia portuale spera di ricostruire quanto accaduto. Così inizia Demeter, il nuovo lavoro di Ana Juan. In un epoca in cui i vampiri vengono ormai ritratti solo come misteriosi e affascinanti adolescenti dalle travagliate vicende amorose, questo libro torna all’origine della leggenda di Dracula, riconsegnandoci una creatura malvagia e sfuggente: spettro evanescente, ombra furtiva, che incombe muta e micidiale sulle persone che inconsapevoli l’accompagnano in questo viaggio. Ana Juan, con il suo carboncino nero, ricrea magnificamente l’incubo che si genera attorno alla misteriosa scomparsa dei marinai.

demeter.jpg


ana+juan4.jpg


ana+juan.jpg


comicdemeter3.jpg
 
Un altro capolavoro dai carboncini dell' illustratrice spagnola Ana Juan

Demeter. Diario di bordo

Trama
Il diario di bordo di un capitano che ignora di star trasportando nella stiva della sua nave la bara di Dracula verso le coste dell’Inghilterra: il viaggio del Male. All'alba del 6 agosto 1879 la tranquilla cittadina inglese di Whitby viene turbata da uno strano naufragio. Un brigantino di nome Demeter si è infatti incagliato sulla spiaggia vicina. A bordo il solo capitano, legato alla barra del timone, con un rosario e un crocefisso. Nelle sue tasche alcune pagine manoscritte, forse ciò che resta del diario di bordo, dal quale la polizia portuale spera di ricostruire quanto accaduto. Così inizia Demeter, il nuovo lavoro di Ana Juan. In un epoca in cui i vampiri vengono ormai ritratti solo come misteriosi e affascinanti adolescenti dalle travagliate vicende amorose, questo libro torna all’origine della leggenda di Dracula, riconsegnandoci una creatura malvagia e sfuggente: spettro evanescente, ombra furtiva, che incombe muta e micidiale sulle persone che inconsapevoli l’accompagnano in questo viaggio. Ana Juan, con il suo carboncino nero, ricrea magnificamente l’incubo che si genera attorno alla misteriosa scomparsa dei marinai.

demeter.jpg


ana+juan4.jpg


ana+juan.jpg


comicdemeter3.jpg

Wow! corro ad acquistarlo in libreria..*-* grazie!
 

Nerst

enjoy member
Beth Spencer

Bamboline non proprio dolci quelle nate dalla matita dell' illustratrice Beth Spencer.
Un mondo onirico ed oscuro fa da contorno a personaggi femminili magici e simpatici.


Pek Güzel
 
M

maredentro78

Guest
Alto