Molnar, Ferenc - I ragazzi della Via Pal

Uno dei miei libri preferiti. Davvero splendido, commevente, struggente e drammatico. Penso che molti di voi l'abbiano letto, lo spero almeno. Se non l'avete ancora letto, fatelo! E vi assicuro che è ben lungi dallo sceneggiato tv che si è visto qualche anno fa, è nettamente migliore!
 

elisa

Motherator
Membro dello Staff
letto da ragazzina. Un po triste e drammatico secondo me per essere una lettura consigliata ahli adolescenti.
 

evelin

Charmed Member
Poirot ha scritto:
Beh, gli adolescenti ormai leggono di peggio. Secondo me è da leggere proprio nell'adolescenza.

Per non dire che non leggono per niente!!!

Letto anche io da ragazzina, molto triste si, cmq sono contenta di averlo letto.
 

Palmaria

Summer Member
Libro veramente poetico e struggente, che, secondo me, pur nella sua drammaticità, trasmette ai ragazzi alcuni valori fondamentali, come l'onestà, il rispetto per il prossimo, l'impegno strenuo nella lotta per i propri ideali, ad ogni costo!
Inoltre trovo davvero realistiche ed estremamente dolci le ultime pagine del romanzo, in cui anche il generale Boka si trova da solo di fronte al primo dramma che egli è costretto a vivere!

Consigliato! Da piccoli o da grandi questo è un libro che merita di essere letto!
 

sergio Rufo

New member
oh, cosa ho trovato.
Un libro indimenticabile, davvero.

Ho una vecchissima edizione anni 60 che custodisco come un gioiello.
I libri da ragazzino sono quelli che , poi, conservi piu' gelosamente.

La diga dei Tise', ad esempio....ma non ricordo l'autore. Dovrei ritrovarlo e guardare chi lo aveva scritto.
 

Dallolio

New member
Mi colpì tantissimo questo libro, mi sconvolse... una grande battaglia epica tra le camicie rosse a la società dello stucco, del tutto avulso al mondo degli adulti, con regole e valori completamente diversi. Gli adulti di questo libro sono rari e restano per lo più sullo sfondo (Janos, di cui non si dice quasi nulla e il severo preside che appare in rare occasioni). La battaglia finale ove Feri Ats pone l'assedio all'ultima catasta di legno e viene rovesciato dal piccolo Nemeckseck è stupenda...

9/10
 

Carcarlo

Well-known member
Giocare in strada!!!!!

A 13 anni mi era piaciuto e basta.
A 30 (+/-) l'avevo apprezzato ancora di piu'.
E' sicuramente un libro da far leggere ai ragazzini, tra i tanti motivi, anche perche' parla di ragazzi che GIOCANO IN STRADA, col loro mondo e le loro regole, senza tutti quegli adulti psicologi da strapazzo.
I miei compagni di classe mi guardavano come ad un extraterrestre perche', a differenza di loro, giocavo per strada.
Certo, non e' il caso di beccarsi una polmonite e morire, ma vivere si', per dio!!
Saluti
 

alessandra

Lunatic Mod
Membro dello Staff
Appena finito, tra una lacrimuccia e l'altra eccomi qui :) Anch'io credo che i ragazzini dovrebbero leggerlo, in particolare quelli di oggi, costretti a imparare troppo presto le leggi di una società in cui il rispetto dell'altro è spesso basato su elementi superficiali e ingannevoli. I ragazzi che giocano per la strada ed è lì che vivono la loro vita vera, il fatto che una sana aggregazione aiuti a crescere, le regole di lealtà e correttezza che loro stessi sono capaci di porsi, senza l'intervento di nessun adulto: certo, utopia, ma è un libro che potrebbe aiutarli a vedere che c'è un'altra possibilità, un altro modo di impostare la propria vita rispetto a quello che oggi, se non si vuole soccombere, spesso ci viene involontariamente imposto. Compresa la storia del "soldato semplice" diventato eroe per il suo coraggio, che mostra che teoricamente per tutti c'è una possibilità di riscatto (magari senza doversi necessariamente procurare una malattia mortale:D). (quanto sono retorica :mrgreen:) Comunque bello e commovente, anche per chi tanto piccolo non è più :mrgreen:
 

Martymiky

New member
Davvero un bellissimo libro!!! Mi sarebbe tanto piaciuto passare un'adolescenza come la loro, giocando in strada e imparando sulla pelle i veri valori, piuttosto che stare troppo sui libri di scuola o davanti al computer..
 

bribri

New member
Per non dire che non leggono per niente!!!

Letto anche io da ragazzina, molto triste si, cmq sono contenta di averlo letto.

Io ho 17 e leggo moltissimo, mi piace molto di più che guardare la televisione o giocare ai videogiochi. Ho letto questo libro e mi è piaciuto tantissimo, anche il film era bello, ma mai come il libro. Davvero bello :)
 
Alto