Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 64

Discussione: 246° MG - Tempi difficili di Charles Dickens

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito 246° MG - Tempi difficili di Charles Dickens

    Domani 6 novembre io, Ondine e Zingaro inizieremo a leggere questo romanzo di Charles Dickens.
    Potrà unirsi a noi chiunque avrà voglia di leggerlo.
    Io con questo autore non ho un buon rapporto ma ho letto solo racconti quindi stavolta spero di ricredermi.

  2. The Following 2 Users Say Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Io di questo autore ho letto "Grandi speranze", che consiglio.
    Ora invece mi accingo a leggere "Tempi difficili".
    Che poi anche i due titoli cozzano tra di loro.

  • #3
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito

    Io ho l'edizione digitale Feltrinelli tradotta da Bruno Amato, e voi?

  • #4
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Non lo so, non c'è scritto né l'editore né il traduttore (ho un pdf trovato in rete).

  • #5
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    3325
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    986
    Thanks Thanks Received 
    1161
    Thanked in
    569 Posts

    Predefinito

    Rli edizioni, è un pdf kindle a basso costo (1 euro). Nemmeno il mio riporta il nome del traduttore.

  • #6
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito

    Allora postiamo gli incipit per confrontarli
    Ecco il mio:
    Ora, quello che voglio sono Fatti. Insegnate, a questi bambini e a queste bambine, nient'altro che Fatti. I soli Fatti sono ciò che occorre nella vita. Non seminate altro e sradicate tutto il resto. La mente di animali razionali si potrà plasmare solo sui Fatti: nient'altro sarà mai per essi di alcuna utilità. Questo è il principio in base al quale allevo i miei figli, e questo è il principio in base al quale allevo questi bambini. Attenersi ai Fatti, signor mio!
    Ultima modifica di Minerva6; 11-06-2019 alle 05:24 PM.

  • #7
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    «Ora quello che voglio sono Fatti. A questi ragazzi e ragazze insegnate soltanto
    Fatti. Solo i Fatti servono nella vita. Non piantate altro e sradicate tutto il resto. Solo con i
    Fatti si plasma la mente di un animale dotato di ragione; nient'altro gli tornerà mai utile.
    Con questo principio educo i miei figli, con questo principio educo questi ragazzi.
    Attenetevi ai Fatti, signore!».

  • #8
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    3325
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    986
    Thanks Thanks Received 
    1161
    Thanked in
    569 Posts

    Predefinito

    Il mio uguale identico a quello di Ondine.

  • #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5713
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    2051
    Thanks Thanks Received 
    1273
    Thanked in
    839 Posts

    Predefinito

    "Ora, quel che voglio sono fatti. Solo Fatti dovete insegnare a questi ragazzi. Nella vita non c'è bisogno che di Fatti.

  • #10
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Sono arrivata a pagina 25 (siccome leggo i libri ad alta voce smetto di leggere quando mi si secca la gola).
    E' avvincente, il ritmo narrativo mi piace (d'altronde l'autore lo conoscevo già e sono partita positiva con la lettura perché "Grandi speranze" mi è piaciuto molto, e anzi vorrei leggerlo di nuovo), mi piace la ridondanza che usa nelle frasi quando vuole sottolineare un concetto, questo nel mio caso fa sì che aumenti la mia concentrazione.
    Mi sembra di cogliere un'ironia nel descrivere i personaggi così dediti ai "fatti" e che sono contro l'immaginazione, questa ironia alleggerisce il racconto per quanto mi riguarda.

  • The Following 2 Users Say Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #11
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Spilla Vedi messaggio
    "Ora, quel che voglio sono fatti. Solo Fatti dovete insegnare a questi ragazzi. Nella vita non c'è bisogno che di Fatti.
    Vuol dire che lo leggerai con noi ?

  • The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #12
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito

    Io ho letto 4 capitoli. Mi sta piacendo più dei racconti ma ancora non mi voglio sbilanciare.
    Anche io ho colto l'ironia dell'autore nei suoi personaggi che combattono la fantasia e sono dediti solo ai Fatti. Indubbiamente la ragione ha la sua importanza ed è fondamentale per non cadere vittima di superstizioni, soprattutto all'epoca, ma anche la fantasia è indispensabile per un bambino, è fonte di creatività, e spesso è utile anche ai grandi per coltivare o recuperare la loro fanciullezza.
    Però invidio la filosofia di vita del signor Bounderby... Fare tutto immediatamente. Io sono piena di post-it e avvisi sul cellulare per quello che dovrei fare e che spesso alla fine non faccio .

  • The Following User Says Thank You to Minerva6 For This Useful Post:


  • #13
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Capitolo 9.
    Mi è piaciuta molto la parte in cui l'autore mette in contrapposizione le due realtà, quella della città industriale e quella del circo.
    Il microcosmo circense è un luogo di fantasia, di affettuosità, di aiuto reciproco.
    La scrittura è molto piacevole, è un continuo rimbalzo tra questi due diversi mondi.
    @Minerva
    Credo che la filosofia produttiva di Buonderby abbia una visione meramente utilitaristica e cinica per cui il suo fare non riesco a vederlo in senso positivo (ho capito però che quello che vuoi esprimere tu è un fare totalmente diverso ).

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • #14
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    16162
    Thanks Thanks Given 
    2120
    Thanks Thanks Received 
    1858
    Thanked in
    1265 Posts

    Predefinito

    Ho appena finito anche io il capitolo 9, poi ripasso per scrivere qualcosa.

  • #15
    Logopedista nei sogni
    Data registrazione
    Mar 2017
    Località
    In riva al mare
    Messaggi
    1827
    Thanks Thanks Given 
    1530
    Thanks Thanks Received 
    1277
    Thanked in
    837 Posts

    Predefinito

    Capitolo 13.
    Volevo aspettare fine giornata per commentare ma sono troppo entusiasta e sentivo il bisogno di imprimere subito la commozione che mi ha pervasa leggendo la storia di Stephen e il suo amore per Rachael, il pudore di questi due innamorati che non possono percorrere insieme ogni sera la strada che dalla fabbrica li riporta a casa.
    La strada umida, il fumo delle fabbriche, il rumore del telaio fanno da sfondo ai tormenti di Stephen che riescono a placarsi solo quando vede Rachael, che fa allontanare le nubi, placare il vento e risplendere le stelle, metafora della ritrovata tranquillità della sua anima.
    Trovo il capito 12 splendido nella descrizione delle emozioni e nel loro parallelismo con l'inquietudine prima e la quiete poi del cielo.
    Questa ambientazione notturna, apparentemente gelida ma emotivamente confortante per l'operaio che aspetta di tornare a casa passeggiando con la sua cara amica, mi piace moltissimo.

  • The Following User Says Thank You to Ondine For This Useful Post:


  • Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Dickens, Charles - Tempi difficili
      Da matrioska nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 6
      Ultimo messaggio: 11-21-2019, 01:00 AM
    2. Calvino, Italo - Gli amori difficili
      Da isola74 nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 12-12-2017, 08:46 PM
    3. Frasi difficili
      Da Zingaro di Macondo nel forum Salotto letterario
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 03-27-2015, 12:58 PM
    4. Storie di amori difficili
      Da draghetto nel forum Sto cercando un libro che parli di...
      Risposte: 7
      Ultimo messaggio: 05-23-2014, 03:04 PM
    5. Dickens, Charles
      Da Fabio nel forum Autori
      Risposte: 8
      Ultimo messaggio: 03-19-2014, 02:05 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •